Grace Paley

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Grace Paley, nata Grace Goodside (New York, 11 dicembre 1922Thetford Hill, 22 agosto 2007), è stata una scrittrice, poetessa e attivista statunitense.

Grace Paley ha dimostrato con la sua scarna carriera di scrittrice che la qualità, in alcuni casi, riesce a prevalere sulla quantità. Non ha scritto molto: 45 racconti in 40 anni per un totale di 370 pagine in tutto. E questo non ha impedito ad autori del calibro di Philip Roth e Saul Bellow di lodarla pubblicamente per la “singolarità” della sua voce.

In Italia i suoi racconti sono raccolti in un volume edito da Einaudi: Piccoli contrattempi del vivere. Tutti i racconti (Einaudi, 2002, pp. 368). La sua autobiografia, costituita da una serie di articoli riuniti, si intitola L'importanza di non capire tutto (Einaudi Stile Libero, 2007, pp. 276). Nel 2012 è stato pubblicato un libro a lei dedicato (Donzelli Editore, pp. XXIV-152), L'arte di ascoltare - Parole e scrittura in Grace Paley, di Annalucia Accardo (professoressa di Letteratura americana alla Sapienza Università di Roma. I suoi percorsi di ricerca e le sue pubblicazioni attraversano identità marginali e ribelli della cultura americana).

Controllo di autorità VIAF: 32001130 LCCN: n79139236