Gossypiboma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Col termine gossypiboma (parola bilingue derivata dal latino gossipium -cotone- e dallo kiswahili boma -sede dell'occultamento-) si indica la derelizione di garza chirurgica nel corso di un intervento operatorio. Esso costituisce una complicanza di quasi tutte le procedure chirurgiche, è conosciuto anche come textilomas ed è segnalato in corso di chirurgia cardio-polmonare, laparatomie esplorative, interventi ginecologici, neuro-chirurgici ed ortopedici. La reale incidenza del gossypiboma non è nota, ma sembra oscillare secondo le statistiche tra 1 su 100 e 1 su 3.000 di tutti gli interventi chirurgici e 1 su 100/1500 delle operazioni addominali. Il corpo estraneo ritenuto nella cavità addominale può stimolare una reazione infiammatoria asettica fibrinosa, ovvero una risposta essudativa con esito in un ascesso, con o senza infezione batterica e formazione di fistola viscerale o cutanea. Le complicanze settiche possono essere gravissime e condurre a morte il paziente.