Gorazd Štangelj

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gorazd Štangelj
Gorazd Stangelj, Mendrisio 2009 - Men Elite.jpg
Gorazd Štangelj ai Campionati del mondo 2009
Dati biografici
Nazionalità Slovenia Slovenia
Altezza 182 cm
Peso 68 kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2011
Carriera
Squadre di club
1997-1998 Krka
1999 Mobilvetta Design Mobilvetta Design
2000-2001 Liquigas Liquigas
2002-2003 Fassa Bortolo Fassa Bortolo
2004 Saeco Saeco
2005-2007 Lampre Lampre
2008-2009 Liquigas Liquigas
2010-2011 Astana Astana
Nazionale
1998-2011 Slovenia Slovenia
Carriera da allenatore
2012- Astana Astana
 

Gorazd Štangelj (Novo Mesto, 27 gennaio 1973) è un ex ciclista su strada sloveno, professionista dal 1997 al 2011.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Passò professionista nel 1997, e nel corso degli anni si dimostrò un corridore completo, in grado di competere su tutti i terreni. In carriera assolse prevalentemente compiti di gregariato a favore di campioni come Gilberto Simoni, Damiano Cunego, Ivan Basso, Aleksandr Vinokurov, ma seppe comunque cogliere undici vittorie da pro; partecipò inoltre a nove edizioni del Giro d'Italia e ai Giochi olimpici di Atene 2004.

Nel 2000 si aggiudicò il campionato nazionale sloveno su strada, salvo poi essere squalificato perché positivo all'efedrina al successivo controllo antidoping:[1] la vittoria venne assegnata ad Andrej Hauptman. Abbandonò l'attività agonistica al termine della stagione 2011, all'età di trentott'anni, diventando quindi direttore sportivo aggiunto per il Pro Team Astana.[2]

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Giro del Belvedere
2ª tappa Grand Prix Kranj
Classifica generale Grand Prix Kranj
5ª tappa Giro della Bassa Sassonia
1ª tappa Wyścig Solidarności i Towarzystwa Olimpijczyków Polskich
Super Prestige Gars
Classifica generale Commonwealth Bank Classic
2ª tappa, 2ª semitappa Giro d'Austria
5ª tappa Grand Prix du Midi Libre
Trofeo Melinda
Giro di Toscana
Campionati sloveni, Prova in linea Elite

Altri successi[modifica | modifica sorgente]

Classifica scalatori Critérium International

Piazzamenti[modifica | modifica sorgente]

Grandi Giri[modifica | modifica sorgente]

2001: 72º
2002: non partito (1ª tappa)
2004: 95º
2005: 67º
2006: 59º
2007: 78º
2009: 96º
2010: 92º
2011: 86º
2002: 74º
2008: 109º

Competizioni mondiali[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Štangelj positive in www.cyclingnews.com, 4 agosto 2000. URL consultato il 2 luglio 2008.
  2. ^ MERCATO. Isasi e Stangelj, dalla bici all'ammiraglia in www.tuttobiciweb.it, 1º ottobre 2011. URL consultato il 12 febbraio 2012.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]