Goran Slavkovski

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Goran Slavkovski
Dati biografici
Nazionalità Svezia Svezia
Macedonia Macedonia (dal 2008)
Altezza 191 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Attaccante
Squadra KSF Makedonija
Carriera
Giovanili
 ?-2004
2004-2005
2005-2007
FBK Balkan FBK Balkan
Malmo FF Malmö FF
Inter Inter
Squadre di club1
2005-2008 Inter Inter 1 (0)
2008 Sheffield Utd Sheffield Utd 0 (0)
2008-2009 Malmo FF Malmö FF 0 (0)
2010 Bochum II Bochum II 8 (1)
2011 Limhamn Bunkeflo Limhamn Bunkeflo 5 (0)
2013- KSF Makedonija  ? (20)[1]
Nazionale





2008
Svezia Svezia U-15
Svezia Svezia U-16
Svezia Svezia U-17
Svezia Svezia U-18
Svezia Svezia U-19
Macedonia Macedonia U-21
8 (4)
6 (3)
10 (8)
7 (7)
2 (2)
3 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 febbraio 2012

Goran Slavkovski (Skravlinge, 8 aprile 1989) è un calciatore macedone, di origini svedesi, attaccante svincolato.

È soprannominato Il Secondo Ibrahimović per la doppia nazionalità svedese-macedone, per la statura e per lo stile di gioco, simili a quelli di Ibrahimović, nonché per i trascorsi nel FBK Balkan, nel Malmö e nell'Inter.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Inter[modifica | modifica wikitesto]

Arriva all'Inter dal Malmö a 16 anni, nel 2005. Nella prima stagione a Milano si divide tra Allievi Nazionali e Primavera, ma riesce a debuttare in Serie A con la maglia della prima squadra il 7 maggio 2006 in Inter-Siena (1-1), diventando a 17 anni e 1 mese il più giovane debuttante della storia interista, record detenuto fino ad allora da Giuseppe Bergomi e battuto in seguito da Federico Bonazzoli.

Nella stagione 2006-2007 milita nella formazione Primavera con la quale vince il campionato. Viene anche aggregato alla prima squadra per le gare di Coppa Italia, durante la quale scende in campo il 29 novembre contro il Messina.

Sheffield United[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 gennaio 2008 la società milanese raggiunge un accordo per il prestito al Middlesbrough, che però non va in porto poiché, a causa di problemi fisici ad un'anca, il giocatore non viene considerato abile a far parte della rosa della prima squadra inglese[3]. Il giorno seguente l'Inter annuncia di averlo prestato allo Sheffield United[4][5]. Il 18 marzo il manager del club inglese Kevin Blackwell afferma che non è ancora pronto per giocare nella prima squadra, ma deve rimanere nella squadra riserve dove può essere assistito e crescere ulteriormente[6]. Ritorna così in Italia al termine della stagione senza essere mai sceso in campo con i Blades[7], avendo comunque giocato sei gare con la squadra riserve dello Sheffield, realizzando due reti, nella Pontin's Holiday League, Div. 1 East.

Hajduk Split e Malmö[modifica | modifica wikitesto]

Il 27 giugno 2008 viene annunciato il raggiungimento di un accordo di 5 anni con l'Hajduk Spalato. Il giocatore viene però giudicato in pessime condizioni fisiche[8], il trasferimento salta e rimane vincolato all'Inter. Nell'ottobre successivo inizia ad allenarsi con il Malmö FF, confermando di essere ancora sotto contratto con la società italiana ed annunciando di rimanere in Svezia per il resto della stagione[9][10].

Nel giugno 2009, scaduto il suo contratto con l'Inter, il giocatore si ritrova senza squadra.

Bochum e Limhamn Bunkeflo 2007[modifica | modifica wikitesto]

Il 25 gennaio 2010 firma con il Bochum un contratto di 6 mesi, con opzione per i tre anni successivi[11] che non viene però esercitata. Nell'estate 2011 firma un contratto fino al termine della stagione col LB07, squadra della terza serie svedese.[12] Rimane svincolato all'inizio del 2012.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente veste la maglia delle rappresentative giovanili svedesi. Nel 2007 è stato al centro di un contenzioso tra la federazione macedone e quella svedese, entrambe interessate ad ottenere le sue prestazioni[2].

Dopo aver incontrato anche il Primo Ministro macedone, l'11 giugno 2008 il calciatore annuncia ufficialmente la decisione di giocare con la Macedonia e nell'agosto successivo debutta nella squadra Under-21 nella gara delle qualificazioni al campionato europeo di calcio Under-21 2009[2][13].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Inter: 2005-2006[14]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] Svenskfootball.se
  2. ^ a b c (EN) Dinamo Zagreb interested for Slavkovski in macedonianfootball.com, 25 gennaio 2007. URL consultato il 9 novembre 2008.
  3. ^ (EN) Eric Paylor, Roma in shock Alves move but Boro confident in Evening Gazette, 31 gennaio 2008. URL consultato il 9 novembre 2008.
  4. ^ Mercato: giovanili, arrivi e partenze in inter.it, 31 gennaio 2008. URL consultato il 9 novembre 2008.
  5. ^ (EN) Blades sign Inter Milan teenager, 04 febbraio 2008. URL consultato il 9 novembre 2008.
  6. ^ (EN) Slavkovski not ready - Blackwell in bbc.co.uk, 18 marzo 2008. URL consultato il 9 novembre 2008.
  7. ^ (EN) James Shield, Taylor: Why I turned down Blades in thestar.co.uk, 10 maggio 2008. URL consultato il 9 novembre 2008.
  8. ^ (SCR) Predstavljen Slavkovski in hnkhajduk.hr, 27 giugno 2008. URL consultato il 9 novembre 2008.
  9. ^ (EN) Slavkovski's eurotrip continues in Macedonian Football, 25 ottobre 2008. URL consultato il 12 novembre 2008.
  10. ^ (SV) Goran Slavkovski tränar med Malmö FF – ”Han är välkommen” in Fotbollskanalen.com, 17 ottobre 2008. URL consultato il 12 novembre 2008.
  11. ^ UFFICIALE: Bochum, preso l'ex Inter Slavkovski in tuttomercatoweb.com, 25 gennaio 2010. URL consultato il 25 gennaio 2010.
  12. ^ (EN) From Inter to Limhamn Bunkeflo, macedonianfootball.com, 29 agosto 2011. URL consultato il 9 febbraio 2012.
  13. ^ (SCR) Slavkovski chooses Macedonia in macedonianfootball.com, 12 giugno 2008. URL consultato il 9 novembre 2008.
  14. ^ Titolo assegnato d'ufficio dopo le sentenze della giustizia sportiva nell'ambito di Calciopoli.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]