Google Inc.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Google Inc)
Google Inc.
Logo
Googleplexsouthsidesecondangle.jpg
Il Googleplex, il quartier generale di Google
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Tipo Public company
Borse valori NASDAQ: GOOG
Fondazione 4 settembre 1998 a Menlo Park
Sede principale Mountain View, California
Persone chiave
Settore Internet
Prodotti Lista dei servizi e degli strumenti
Fatturato Green Arrow Up.svg 59,82 miliardi $[1] (2013)
Risultato operativo Green Arrow Up.svg 13,96 miliardi $[1] (2013)
Utile netto Green Arrow Up.svg 12,92 miliardi $[1] (2013)
Dipendenti 47.756[2] (2013)
Slogan Don't Be Evil
Sito web www.google.com

Google Inc. è un'azienda statunitense che offre servizi online, principalmente nota per il motore di ricerca Google, per il sistema operativo Android e per una serie di servizi via web come Gmail, Google Maps, YouTube e molti altri.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Larry Page e Sergej Brin, studenti dell'Università di Stanford, dopo aver sviluppato la teoria secondo cui un motore di ricerca basato sull'analisi matematica delle relazioni tra siti web avrebbe prodotto risultati migliori rispetto alle tecniche empiriche usate precedentemente, fondarono l'azienda il 27 settembre 1998. Convinti che le pagine citate con un maggior numero di link fossero le più importanti e meritevoli (Teoria delle Reti), decisero di approfondire la loro teoria all'interno dei loro studi e posero le basi per il loro motore di ricerca.[3]

L'azienda, che ha il proprio quartier generale a Mountain View in California, nel cosiddetto Googleplex, è al momento gestita con capitali privati, i maggiori detentori di quote sono Kleiner Perkins Caufield & Byers and Sequoia Capital. Nell'ottobre 2003, discutendo una possibile offerta pubblica iniziale la società fu contattata da Microsoft a proposito di un possibile accordo o di una fusione; Google rifiutò l'offerta.[4]

Nel gennaio 2004 è stata annunciata l'assunzione di Morgan Stanley e Goldman Sachs Group per organizzare l'offerta pubblica iniziale, che ha raggiunto il primo giorno circa i 2 miliardi di dollari americani (19,6 milioni di azioni a circa 100 dollari l'una); la quotazione ha iniziato subito a salire, raggiungendo a novembre 2004 i 200 dollari per azione. A novembre 2007 l'azione oscilla intorno ai 700 dollari. Il 23 gennaio 2008 Google perde circa il 10% in Borsa a Wall Street, e quindi brucia 16,3 miliardi di dollari. La perdita è dovuta alle indicazioni non proprio positive degli analisti UBS, secondo cui il tasso di crescita del titolo dovrebbe segnare nel quarto trimestre un brusco rallentamento rispetto al precedente trimestre. [senza fonte]

Il 9 marzo 2006, Google ha acquistato dalla compagnia Upstartle Writely un word processor utilizzabile tramite Browser, che permette il salvataggio dei file prodotti in formati assai diffusi, permettendo una facile interoperabilità con vari Software di produttività personale. Infine, il 10 ottobre 2006, Google ha rilevato il portale per video amatoriali YouTube, vero fenomeno di massa tra i giovani per la facilità di condivisione di video amatoriali con circa 20 milioni di visitatori al mese, per l'astronomica cifra di 1,65 miliardi di dollari. Inoltre, nel secondo trimestre del 2011, il suo primo sistema operativo open source, denominato Google Chrome OS, verrà pubblicato e sarà destinato almeno inizialmente al mercato dei netbook.[5]

Il 15 agosto 2011 Google ha acquisito Motorola Mobility per 12,5 miliardi di dollari. Quest'importante acquisizione strategica ha rafforzato il portfolio di brevetti dell'azienda, oltre a garantire in futuro la possibilità di produrre i propri dispositivi anziché limitarsi alla progettazione del solo sistema operativo[6][7]. Tuttavia, il 29 gennaio 2014 Google annuncia che, pur mantenendo gran parte dei brevetti, venderà Motorola Mobility a Lenovo[8].

Il 18 ottobre 2013 il valore delle azioni Google sale del 13,8%, superando per la prima volta il valore di 1000$ per azione. [9]

Servizi offerti[modifica | modifica sorgente]

Google search[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Google Search.

È il motore di ricerca più usato sul Web.[10]

PageRank[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce PageRank.

Il PageRank è un voto su una scala da 0 a 10 che Google attribuisce a una pagina web in base al suo grado di pertinenza e ai suoi contenuti. Il PageRank è calcolato sulla base di diversi criteri: visite giornaliere, collegamenti alla pagina da altre pagine web, l'estensione del dominio, il PageRank dell'homepage, e altro. Dal febbraio 2011, PageRank è stato integrato con il nuovo algoritmo Panda Update, che analizza la qualità dei contenuti.

AdWords[modifica | modifica sorgente]

AdWords è il servizio che Google offre agli inserzionisti per inserire il proprio sito all'interno dei risultati di ricerca, nella tabella "collegamenti sponsorizzati". Il servizio non è gratuito, ha un costo per click, stabilito in precedenza dall'inserzionista, che viene scalato dal budget a disposizione ogni volta che un utente clicca sull'annuncio (pay-per-click). È possibile personalizzare ulteriormente la propria campagna pubblicitaria: si può inserire un limite al budget giornaliero, selezionare le aree geografiche dove far comparire l'annuncio, scegliere le parole chiave per la visualizzazione dell'annuncio.

AdSense[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce AdSense.

AdSense è il servizio di Google che permette agli affiliati di guadagnare inserendo della pubblicità nel proprio sito. L'utente cede a Google uno spazio nella propria home page (solitamente una striscia orizzontale in basso o verticale). L'algoritmo di AdSense scansiona il contenuto delle pagine web degli utenti affiliati. Poi Google inserisce nella sezione i propri annunci pubblicitari in base alle parole chiave trovate. È fondamentale la correlazione semantica tra contenuti della pagina web e annunci: questi ultimi devono essere pertinenti al sito che li ospita. La remunerazione è basata principalmente sul sistema del pay per click: Google paga una quota determinata dalle offerte selezionate dagli inserzionisti per quel contesto o parola chiave ogni volta che un utente clicca sull'annuncio AdSense.

Altri[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Lista dei servizi e degli strumenti Google.

Tra i principali servizi offerti da Google vi sono inoltre:

Molti altri sono visibili sulla Lista delle acquisizioni di Google.

Controversie sulla privacy[modifica | modifica sorgente]

Alcune funzionalità dei software Google presentano dei problemi rispetto alle leggi nazionali sulla privacy:

  • Google Earth e Google Maps sono stati accusati di gravi violazioni della privacy per l'eccessiva risoluzione delle immagini, spinta ad un livello di dettaglio tale da rendere riconoscibili le persone, gli interni degli abitati e zone protette da segreto militare e divieto di ripresa, tra cui la celebre Area 51.[11]

Elusione Fiscale[modifica | modifica sorgente]

L'azienda è stata ripresa diverse volte perché grazie a manovre di ingegneria fiscale paga poche tasse sia a livello italiano[12][13] sia a livello globale.[14][15]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Profilo finanziario Google su Google Finance
  2. ^ (EN) NASDAQ:GOOG su Google Finance
  3. ^ The Anatomy of a Large-Scale Hypertextual Web Search Engine - Stanford InfoLab Publication Server
  4. ^ Il sogno proibito di microsoft, una fusione con google - GIORNALE WEB
  5. ^ NETBOOK GOOGLE CHROME OS A GIUGNO
  6. ^ Supercharging Android: Google to Acquire Motorola Mobility, Official Google Blog, 15 agosto 2011. URL consultato il 4-09-2011.
  7. ^ Google compra Motorola Mobility per 12,5 miliardi di dollari, la Repubblica.it, 15 agosto 2011. URL consultato il 4-09-2011.
  8. ^ (EN) Lenovo to Acquire Motorola Mobility from Google. URL consultato il 30 gennaio 2014.
  9. ^ Google Inc (GOOG) shares soar 12 percent.
  10. ^ Google, il motore di ricerca più usato in Italia e nel mondo.
  11. ^ Foto satellitare dell'Area 51 con GoogleMaps
  12. ^ Google dribbla ancora il fisco italiano
  13. ^ Google fa redditi in Italia ma paga le tasse in Irlanda
  14. ^ Google? Non paga le tasse
  15. ^ Google, poche tasse fuori dagli Usa grazie a manovre di "ingegneria fiscale"

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]