Goodbye and Hello

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Goodbye and Hello

Artista Tim Buckley
Tipo album Studio
Pubblicazione 1967
Durata 42 min : 41 s
Tracce 10
Genere Folk rock
Musica sperimentale
Etichetta Elektra Records
Registrazione giugno 1967
Tim Buckley - cronologia
Album precedente
(1966)
Album successivo
(1969)

Goodbye and Hello è il secondo album discografico del cantante rock statunitense Tim Buckley, pubblicato nel 1967 dalla Elektra Records.

È l'album che lo ha fatto conoscere al grande pubblico. Ispirato dal capolavoro di Bob Dylan Blonde on Blonde è composto da brani scritti assieme a Larry Beckett.[1]

Tra i brani dell'album oltre ai singoli Morning Glory/Once I Was e Pleasant Street/Carnival Song si segnalano Phantasmagoria in Two, considerata dal critico Piero Scaruffi la più bella canzone d'amore di tutti i tempi.[1] e Goodbye and Hello, la suite che dà il titolo all'album.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

Tutti i brani sono di Tim Buckley, eccetto dove indicato.

  1. No Man Can Find the War (Larry Beckett/Buckley) – 2:58
  2. Carnival Song – 3:10
  3. Pleasant Street – 5:15
  4. Hallucinations (Beckett/Buckley) – 4:55
  5. I Never Asked to Be Your Mountain – 6:02
  6. Once I Was – 3:22
  7. Phantasmagoria in Two – 3:29
  8. Knight-Errant (Beckett/Buckley) – 2:00
  9. Goodbye and Hello (Beckett/Buckley) – 8:38
  10. Morning Glory (Beckett/Buckley) – 2:52

Musicisti[modifica | modifica sorgente]

  • Tim Buckley - Voce, Chitarra
  • Lee Underwood - Chitarra, Tastiera
  • John Farsha - Chitarra
  • Brian Hartzler - Chitarra
  • Jim Fielder - Basso
  • Jimmy Bond - Basso
  • Don Randi - Tastiere
  • Jerry Yester - Tastiere
  • Carter Collins - Conga, Percussioni
  • Dave Guard - Percussioni
  • Eddie Hoh - Percussioni

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b The History of Rock Music. Tim Buckley: biography, discography, reviews, links
Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock