Gonzalo II Fernández de Córdoba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gonzalo Fernández de Córdoba (Cartagena, 27 luglio 1520Odón, 3 dicembre 1578) è stato un generale spagnolo. È indicato talvolta come Gonzalo II Fernández de Córdoba.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gonzalo II Fernández de Córdoba nacque a Cartagena, in Spagna e rimase ben presto orfano di entrambi i genitori, perdendo la madre a 4 anni ed il padre a 6 anni. Egli era nipote del famoso viceré di Napoli, Gonzalo Fernández de Córdoba, che per primo aveva ottenuto il titolo di duca di Sessa per sé e per i suoi discendenti.

Nominato governatore di Milano per ben due volte, fu il 217º cavaliere dell'Ordine del Toson d'Oro a partire dal 1555 e gli venne concesso anche il titolo di I duca di Baena per merito di re Filippo II di Spagna con regio decreto del 19 agosto 1566. Questa concessione fu quantomai una manna dal cielo per la famiglia di Gonzalo in quanto egli, pressato dai creditori, nel 1552 era già stato costretto a vendere il titolo di duca di Andria a Fabrizio Carafa, conte di Rufo.

A Valladolid, il 30 novembre 1538 sposò María Sarmiento de Mendoza, di antico e nobile lignaggio, sorella di Diego de los Cobos y Hurtado de Mendoza, I marchese di Camarasa, già segretario di Carlo V d'Asburgo come re di Spagna. Questo matrimonio, per quanto felice, non produsse eredi.

Egli ebbe sin dalla giovinezza un'amichevole rapporto con i discendenti neri degli schiavi, promuovendo largamente la figura di Juan Latino, primo professore di colore di un'università al mondo. Juan Latino (Baena, 1518 - Granada, 1596) sposò poi un'italiana residente a Granada.

Gonzalo II fu nel medesimo periodo anche Capitano Generale delle Truppe in Italia, Grand'Ammiraglio del Regno di Napoli e membro del consiglio reale del re di Spagna per l'Italia oltre che del consiglio di guerra reale.

Nel 1578 Gonzalo morì senza eredi e la successione dei suoi titoli passò a sua sorella Francisca Fernámdez de Córdoba, (Napoli, 10 agosto 1521 - Baena, 9 settembre 1597), la quale aveva sposato nel 1542 Álvaro de Zúñiga y Sotomayor, IV marchese di Gibraleón, VI conte di Belalcázar, morto il 24 febbraio 1559.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Governatore del Ducato di Milano Successore
Cristoforo Madruzzo 1558–1560 Fernando Francesco d'Avalos I
Fernando Francesco d'Avalos 1563–1564 Gabriel de la Cueva II

Controllo di autorità VIAF: 11006108