Gomoku

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Il Gomoku (五目並べ) è un gioco tradizionale giapponese, solo lontanamente imparentato col gioco del Go (di cui utilizza tavoliere e pedine); le sue regole, infatti, sono differenti e molto più semplici e viene giocato, secondo il Bell (vd. Board and Table Games from Many Civilizations), "principalmente da bambini, donne, e turisti occidentali".

Sembra che questo gioco abbia più di 4000 anni e che le sue regole siano state sviluppate in Cina. C'è traccia delle stesse regole di gioco anche nell'antica Grecia e nell'America precolombiana. Il gioco sarebbe stato portato in Giappone all'incirca nel 270 a.C.; il gioco, denominato "Kakugo" (che significa più o meno "cinque passi" in giapponese), viene descritto in un'opera del 100 d.C. Sembra che nel XVIII secolo ogni giapponese ne conoscesse le regole. Il primo volume su questo gioco, ancora chiamato Kakugo, appare nel 1858.

È un classico gioco di allineamento, come il filetto o il moderno Forza 4, ed ha anche una variante più complessa, detta Renju; per tale motivo viene spesso citato con questo nome. Il Renju viene introdotto in Europa attorno al 1885 e diviene noto in Inghilterra con il nome di Spoil Five; in questa variante le pedine vengono giocate nelle caselle anziché nelle intersezioni.

Vi sono diversi altri giochi, in qualche modo ispirati o correlati al Gomoku: fra questi citiamo il Ninuki-Renju e il Pente.


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

giochi da tavolo Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi da tavolo