Gommapane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Due gommepane. Quella a sinistra è nuova, mentre quella sulla destra, più scura a causa della grafite e del carboncino assorbiti, è usata.

La gommapane è un tipo di gomma per cancellare. Generalmente di colore grigio o bianco (sebbene si trovi anche in altri colori, dal verde al blu al rosa intenso), è formata da un materiale plasmabile simile allo stucco o a una gomma da masticare. Funziona "adsorbendo" e "sollevando" le particelle di grafite e carboncino. Non si consuma e non perde pezzi come le altre gomme per cancellare, motivo per cui dura di più di queste ultime. Le gommepane si possono modellare manualmente per ottenere cancellature di precisione, chiaroscuri o lavori di dettaglio. Sono comunemente usate per rimuovere leggeri segni di carboncino o di grafite nelle tecniche di disegno sottrattivo. Tuttavia sono inadatte a cancellare completamente grandi aree e possono macchiare o appiccicarsi se troppo calde. Per quanto non si consumino come altre gomme, possono divenire inservibili e non in grado di assorbire altra grafite o altro carboncino. In tal caso una gommapane creerà segni invece di cancellarli. Le gommepane sono anche utili per creare sculture improvvisate da usare come abbozzi. Quando sono nuove, le gommepane possono essere modellate e compresse con facilità, cambiando le loro consistenza e forma.

Dal punto di vista chimico la gomma pane è costituita da isobutene, oli di origine vegetale (colza) vulcanizzati, biossido di titanio, pomice in polvere fine, carbonato di calcio, nerofumo.