Golfo di Khambhat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Massa d'acqua}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Golfo di Cambay. Immagine NASA Earth Observatory

Il golfo di Khambhat (in precedenza noto come golfo di Cambay) è un'insenatura del mar Arabico lungo la costa occidentale dell'India, nello stato del Gujarat.

È lungo circa 130 km, e divide la parte orientale dello stato dal Kathiawar, regione peninsulare del Gujarat. I fiumi Narmada e Tapti sfociano nel golfo, caratterizzato da bassi fondali con molte secche e banchi di sabbia come il Mal Bank alla foce dei fiumi o i Malacca Banks alla congluenza del golfo col mare Arabico. L'area è nota per le sue maree estreme, con grandi variazioni in altezza e velocità.

Il golfo di Khambhat è stato un importante centro di commerci sin dall'antichità, con i porti di Bharuch (Broach), Surat, Khambhat, Bhavnagar e Daman che univano l'India centrale alle rotte commerciali dell'oceano Indiano, con Surat che fu il porto più importante del Gran Mogol.

Coordinate: 22°10′01″N 72°25′19″E / 22.166944°N 72.421944°E22.166944; 72.421944

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India