Golfo di Bomba

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mappa di localizzazione: Libia
Golfo di Bomba
Posizione del golfo di Bomba


Il golfo di Bomba (Khalij al Bumbah) è un'insenatura del mar Mediterraneo, lungo la costa della Cirenaica, in Libia. Più precisamente, esso divide la Cirenaica storica (o Pentàpoli libica) dalla regione contigua della Marmarica.

Prende il nome dal villaggio di Bomba (al-Bumbah), presso il quale si trova un importante aeroporto militare. All'estremità meridionale del golfo si apre l'insenatura di Ain el Gazala. Nelle sue acque si trova l'isola di Marakib, la più grande isola della Libia[1].

La zona fu interessata da numerose operazioni belliche durante la campagna del Nord Africa della seconda guerra mondiale: il 20 luglio 1940 furono affondati nelle acque del golfo due cacciatorpediniere italiani, Nembo e Ostro, da parte di aerei inglesi Swordfish[2]. Due anni dopo la zona fu teatro della battaglia di al Gazala, grazie alla quale le forze dell'Asse avanzarono fino a El Alamein.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ worldislandinfo.com Consultato il 28 agosto 2009
  2. ^ www.regiamarina.net/Cronologia Consultato il 28 agosto 2009