Golfo dell'Amur

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Golfo dell'Amur
Bay of Peter the Great.png
Il golfo dell'Amur (a sinistra)
Parte di Mare del Giappone
Stato Russia Russia
Distretto federale Estremo Oriente
Soggetto federale Territorio del Litorale
Coordinate 43°02′N 132°09′E / 43.033333°N 132.15°E43.033333; 132.15Coordinate: 43°02′N 132°09′E / 43.033333°N 132.15°E43.033333; 132.15
Dimensioni
Superficie 966 km²
Lunghezza 65 km
Larghezza 9-20 km
Profondità massima 50 m
Profondità media 10-20 m
Sviluppo costiero 330 km
Idrografia
Immissari principali Razdol'naja
Isole isola di Skrebcov, Rečnoj, Kroličij
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Golfo dell'Amur

Il golfo dell'Amur (in russo: Амурский залив?, Amurskij zaliv) è una grande insenatura della costa occidentale del mar del Giappone. Si trova nell'Estremo Oriente della Russia, nel Territorio del Litorale.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il golfo dell'Amur, che fa parte del golfo di Pietro il Grande, è situato a ovest del golfo dell'Ussuri; l'insenatura è delimitata ad est dalla grande penisola Murav'ëva-Amurskij (dove si trova Vladivostok) e dalle isole dell'arcipelago dell'imperatrice Eugenia. Il golfo è lungo circa 65 km, e largo tra i 9 e i 20 km[1], la profondità media è di 10–20 m di fronte a Vladivostok, di 15–30 m vicino all'isola Russkij e raggiunge la massima profondità di 50 m tra capo Bruce (42°52′54″N 131°28′10″E / 42.881667°N 131.469444°E42.881667; 131.469444) e l'isola di Rikord.

Nella parte nord del golfo sfocia il fiume Razdol'naja. Nel golfo, a nord di Vladivostok, si trova l'isola di Skrebcov (popolarmente conosciuta come Kovrižka, che in italiano significa pan di zenzero) e l'isoletta di Rečnoj; a sud-ovest, nella baia della Narva la piccola Kroličij.

Il golfo dell'Amur comprende alcune insenature minori, tra cui (elencate in senso antiorario):

La zona è densamente popolata; a nord di Vladivostok vi sono molti centri abitati: Trudovoe, Prochladnoe, Uglovoe, Zima Južnaja, Tavričanka, Devjatyj Val, De-Friz (Трудовое, Прохладное, Угловое, Зима Южная, Тавричанка, Девятый Вал, Де-Фриз) e sulla costa occidentale: Bezverchovo, Beregovoe, Perevoznaja (Безверхово, Береговое, Перевозная).

Lo stretto del Bosforo orientale (in russo: Босфор Восточный, Bosfor Vostočnyj) collega il golfo dell'Amur a quello dell'Ussuri, separando la penisola Murav'ëva-Amurskij dalle isole Russkij e Elena. Il Bosforo orientale è attraversato dal più lungo ponte strallato del mondo: il ponte dell'isola Russkij.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi a scoprire ed esplorare il golfo dell'Amur furono gli inglesi, che lo chiamarono Guerin[2], dal nome del loro ammiraglio. La mappatura dei nomi geografici russi iniziò nella seconda metà del XIX secolo. Nel luglio del 1858 la corvetta America esplorò le acque del golfo dell'Amur per ordine di Evfimij Vasil'evič Putjatin[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Амурский залив
  2. ^ The Russians on the Amur; its discovery, conquest, and colonization.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Mappe: K-53-VII (Rilevata nel 1979, ed 1983) e K-52-XII (Rilevata nel 1972-83, ed 1990)