Goldengirl - La ragazza d'oro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Goldengirl - La ragazza d'oro
Titolo originale Goldengirl
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1979
Durata 104 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, fantascienza, sportivo
Regia Joseph Sargent
Sceneggiatura John Kohn
Produttore Elliott Kastner, Danny O'Donovan
Casa di produzione Backstage Productions
Fotografia Stevan Larner
Montaggio Harry Keramidas
Musiche Bill Conti
Scenografia Jerry Adams (set decorator)
Interpreti e personaggi

Goldengirl - La ragazza d'oro (Goldengirl) è un film del 1979 diretto da Joseph Sargent.

È un film drammatico statunitense a sfondo fantascientifico e sportivo con James Coburn, Harry Guardino, Curd Jürgens, Robert Culp, Leslie Caron. È basato sul romanzo del 1977 Goldengirl di Peter Lear.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Uno scienziato neo-nazista, il dottor Serafin, ha sviluppato un modo per creare un essere umano fisicamente superiore e lo ha testato sulla sua figlia adottiva Goldine. Fin dall'infanzia, il padre ha iniettato nel sangue di Goldine vitamine e ormoni. Ora che è cresciuta, è il momento che dia una prova del funzionamento. Serafin dichiara che la sua "goldengirl" riuscirà a vincere tre gare alle Olimpiadi di Mosca del 1980 (i 100, 200 e 400 metri).

Per sovvenzionare la sua opera, Serafin vende azioni su futuro della figlia a un consorzio di cinici uomini d'affari, che inviano l'esperto di merchandising Dryden affinché controlli i loro interessi. Lo sviluppo personale ed emotivo di Goldine, nel frattempo, viene lasciato nelle mani di uno psicologo, il dottor Lee.

Produzione[modifica | modifica sorgente]

Il film, diretto da Joseph Sargent su una sceneggiatura di John Kohn,[2] fu prodotto da Elliott Kastner e Danny O'Donovan per la Backstage Productions[3] e girato, tra le altre location, nel Cerritos College a Norwalk in California.[4]

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

Il film fu distribuito con il titolo Goldengirl negli Stati Uniti dal 15 giugno 1979[5] al cinema dalla AVCO Embassy Pictures.[3]

Altre distribuzioni:[5]

Critica[modifica | modifica sorgente]

Secondo il Morandini il film "mette molti (troppi) temi al fuoco... senza approfondirne alcuno". Morandini segnala inoltre le "scene di stadio efficaci".[6]

Promozione[modifica | modifica sorgente]

La tagline è: "These five men have developed, trained and programmed this stunning blonde to accomplish feats no human being has ever done before. They all stand to make a fortune, if they can just keep her together.".[7]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Goldengirl - La ragazza d'oro - American Film Institute. URL consultato il 15 marzo 2013.
  2. ^ (EN) Goldengirl - La ragazza d'oro - IMDb - Cast e crediti completi. URL consultato il 15 marzo 2013.
  3. ^ a b (EN) Goldengirl - La ragazza d'oro - IMDb - Crediti per le compagnie. URL consultato il 15 marzo 2013.
  4. ^ (EN) Goldengirl - La ragazza d'oro - IMDb - Luoghi delle riprese. URL consultato il 15 marzo 2013.
  5. ^ a b (EN) Goldengirl - La ragazza d'oro - IMDb - Date di uscita. URL consultato il 15 marzo 2013.
  6. ^ Goldengirl - La ragazza d'oro - MYmovies. URL consultato il 15 marzo 2013.
  7. ^ (EN) Goldengirl - La ragazza d'oro - IMDb - Tagline. URL consultato il 15 marzo 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema