Golden Princess

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
M/n Golden Princess
La "Golden Princess" con il nome di "Finlandia"
La "Golden Princess" con il nome di "Finlandia"
Descrizione generale
Flag of the Bahamas.svg
Tipo Traghetto
Proprietario/a 1967–1975: Finland SteaM/nhip Company
1975–1980: Enso-Gutzeit
1981–1990: Loke Shipping
1990–1992: Sendumar
1992–1995: Sodimarit
1995–1998: Costa Crociere
1998–1999: Mega Wave International
1999–2000: Costa Crociere
2000-presente: Eurasia International
Identificazione 383
Ordinata 8 aprile 1965
Costruttori Wärtsilä
Cantiere Helsinki, Finlandia
Impostata 25 agosto 1966
Varata 25 agosto 1966
Completata 10 maggio 1967
Entrata in servizio 25 maggio 1967
Caratteristiche generali
Stazza lorda 8,583 tsl
Lunghezza 153.00 m
Larghezza 20.00 m
Pescaggio 5.60 m
Velocità di crociera 22 nodi nodi
Passeggeri 1000 passeggeri

254 posti di prima classe 393 posti di classe turistica

321 auto (occupazione massima)

[senza fonte]

voci di navi presenti su Wikipedia

Golden Princess è una nave da crociera di proprietà della compagnia di navigazione "Eurasia International" di Nassau, costruita nel 1967 nei cantieri navali "Wartsilia" di Helsinki e attualmente utilizzata come casinò galleggiante a Hong Kong.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Inizia la sua attività nel 1967 come traghetto roll-on/ roll-of sulla rotta Helsinki-Copenaghen-Travemunde con il nome di "Finlandia".

Nel settembre 1978 viene trasformata in nave da crociera nei cantieri navali "Warsilia" di Turku e rientra in servizio nel 1979 con il nuovo nome di "Finnstar", operando principalmente nel Mediterraneo.

Nel 1981 cambia il nome in "Innstar" e nel 1982 viene eseguito nei cantieri navali Aalborg Vaerft di Aalborg un secondo restyling. Nello stesso anno viene ribattezzata "Pearl of Scandinavia". Nel 1988 viene compiuto un terzo rinnovamento, questa volta nel cantiere Sambawang di Singapore. Durante l'ultima ricostruzione è stata aumentata la lunghezza della nave che subito dopo cambiò il nome in "Ocean Pearl".

Nel 1995 viene acquistata dalla compagnia di navigazione italiana Costa Crociere e ribattezzata "Costa Playa". Nei tre anni alla compagnia genovese ha operato esclusivamente a Cuba e nell'area caraibica.

A seguito dell'entrata in società della compagnia di navigazione americana Carnival Corporation & Plc che non permetteva di effettuare crociere con scali a Cuba, data l'età e la grandezza, nel gennaio 1998 la nave fu venduta all'Eurasia International di Nassau dove è tuttora utilizzata come nave da crociera casinò a Hong Kong con il nome di "Golden Princess".

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]