Gojira Mothra King Ghidorah - Daikaijū sōkōgeki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gojira Mothra King Ghidorah - Daikaijū sōkōgeki
GMAKGGMAOA.jpg
Titolo originale ゴジラ・モスラ・キングギドラ 大怪獣総攻撃, Gojira, Mosura, Kingu Gidora: Daikaijū sōkōgeki
Lingua originale Giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 2001
Durata 105 min.
Colore colore
Audio sonoro
Genere fantascienza
Regia Shusuke Kaneko
Musiche
Interpreti e personaggi

Gojira Mothra King Ghidorah - Daikaijū sōkōgeki (ゴジラ・モスラ・キングギドラ 大怪獣総攻撃 Gojira Mosura Kingu Gidora Daikaijū sōkōgeki?, lett. "Godzilla, Mothra e King Ghidorah - Assalto di mostri giganti") è un film del 2001 e venticinquesimo episodio di Godzilla che si ricollega di nuovo al primo film. In questa nuova avventura Godzilla riappare nella sua incarnazione più tremenda, caratterizzato da particolari agghiaccianti come occhi bianchi da cadavere e i denti continuamente serrati in una smorfia crudele. Questa volta dovrà vedersela con tre avversari: Mothra la falena gigante, Baragon un dinosauro evoluto e King Ghidorah il dragone dorato.

È stato distribuito in America con il titolo Godzilla, Mothra and King Ghidorah: Giant Monsters All-Out Attack sulla televisione via cavo il 31 agosto 2003 e in DVD nel 2004.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Godzilla incombe sul Giappone e nessun'arma può fermarlo. Intanto una giovane giornalista viene a sapere da un vecchio dell'imminente resurrezione dei tre mostri guardiani che proteggeranno l'umanità dal male. Quando Godzilla sbarca viene in principio aggredito da Baragon, che viene però sconfitto dal rettile gigante. In seguito dovrà vedersela con Mothra che verrà comunque battuta. È il turno di Ghidorah, l'unico che sembra poter eliminare Godzilla, che grazie al potere degli spiriti dei suoi due compagni morti riesce ad avere ragione di lui, anche se dopo un durissimo combattimento Godzilla riesce a sconfiggerlo. Però un anziano comandante di marina vuole ucciderlo per vendicarsi della morte dei suoi genitori provocata dal mostro durante il raid avvenuto nel '54. Infatti con un piccolo sottomarino riesce ad entrare nel corpo di Godzilla lanciandogli un missile che gli procura una ferita dalla quale sgorga la sua stessa energia atomica che lo farà esplodere. L'anziano capitano riesce a salvarsi, ma negli abissi il cuore di Godzilla batte ancora...

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Originalmente i mostri difensori del Giappone dovevano essere: Angilas, Varan e Baragon ma i primi due sono stati sostituiti da Mothra e King Ghidorah visto che questi ultimi erano più popolari.

Godzilla era destinato a camminare con la schiena e la coda parallelo al terreno però, questa idea è stata abbandonata e Godzilla mantiene la sua posizione tradizionale.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Godzilla, Mothra and King Ghidorah ha ricevuto generalmente dei giudizi positivi. Ha 86% di recensioni positive sul sito RottenTomatoes.[senza fonte]

Citazioni e riferimenti[modifica | modifica wikitesto]

In una scena, quando i militari discutono in una riunione dei duplici attacchi di Godzilla, uno di loro chiede: "Come l'attacco del 1998?" chiaro riferimento al remake americano.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Si pensava di creare un seguito per questo film, ma l'idea fu scartata.