Goffredo II di Lovanio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Goffredo II di Lovanio

Goffredo II di Lovanio (111013 giugno 1142) fu Conte di Lovanio, Langravio di Brabante per eredità dal 23 gennaio 1139.

Egli era figlio di Goffredo I e di Ida di Chiny. Egli fu inoltre Duca della Bassa Lorena (come Goffredo VII), e fu inoltre Margravio di Anversa, per nomina, dal 1139 alla morte del Duca Valerano.

Egli venne dapprima associato al governo con il padre nel 1136, dove ottenne il titolo ducale. Questo venne confermato da Corrado III di Svevia, che aveva sposato la sorella della moglie di Goffredo. Valerano lasciò un figlio, Enrico II di Limburgo, che era pretendente ai diritti ducali del padre. Goffredo ed Enrico entrarono in guerra, uno scontro che venne presto risolto. Goffredo non godette a lungo della propria vittoria: egli venne ucciso da disfunzioni del fegato due anni dopo. Venne sepolto nella Chiesa di San Pietro di Lovanio. Alla sua morte gli succedette il figlio Goffredo III, in tutti i suoi titoli.

Egli sposò Luitgarda, figlia di Berengario I di Sulzbach e sorella di Gertrude, moglie di Corrado III di Svevia, e di Berta, moglie di Manuele I Comneno, Imperatore di Bisanzio.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Duca della Bassa Lorena Successore
Valerano 1139-1142
Goffredo VIII
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie