Godzilla americano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Godzilla americano
GodzillaSnapshot.png
Lingua orig. Americano
Autore Roland Emmerich
Specie iguana mutante
Sesso maschio ermafrodito
Abilità
  • Potere super rigenerativo
  • Raggio atomico verde (Godzilla the series)
  • Super forza, resistenza e velocità
Parenti
  • Godzilla Junior (unico figlio sopravvissuto)
  • Komodithrax (moglie, nella serie animata)
  • Godzilla (controparte giapponese)
  • Una gran quantità di figli (quasi tutti deceduti)
  • Cyber-Zilla (clone robotico nella serie animata)

Godzilla è un kaiju creato da Roland Emmerich e apparso nel film Godzilla del 1998. In origine, non doveva rappresentare un nuovo mostro a sé stante ma soltanto una versione più moderna di Godzilla, il kaijiu creato da Ishiro Honda. Difatti il film in cui compare è il remake del film di Honda. Tuttavia, differisce talmente dal primo Godzilla (sia per caratteristiche fisiche che per poteri), che la Toho, creatrice di Godzilla e la sua saga, lo ha tramutato in un mostro autonomo, la versione americana di Godzilla. Infatti, invece che essere chiamato semplicemente Godzilla, viene chiamato Godzilla americano, per creare una distinzione tra lui e il Godzilla creato dalla Toho, quello giapponese.

È nel film Godzilla: Final Wars, che si crea il distacco tra il Godzilla americano e quello giapponese. Nel film compaiono entrambi i Godzilla, e la Toho chiama quello americano Zilla, classificandolo come un mostro a parte. Inoltre, egli fu definito G.I.N.O. (acronimo che sta per Godzilla in Name Only, ovvero Godzilla solo nel nome) in segno di disprezzo, dai fan del Godzilla della Toho per via delle grandi differenze che vi sono fra i due personaggi (aspetto, poteri, personalità ecc..).

Origini[modifica | modifica sorgente]

Una versione del Godzilla americano era già comparsa nel 1992, nella sceneggiatura per un eventuale remake dell'originale Godzilla vs The Gryphon, scritta da Ted Elliot e Terry Rossio, non andata in porto per motivi di budget.

La sua prima apparizione tuttavia risale al film Godzilla, creato da Roland Emmerich. Il film è il remake del Godzilla del 1954 ed è qui che appare per la prima volta il Godzilla americano. La trama è più o meno la stessa del film di Ishiro Honda, anche se la storia si svolge a New York e non a Tokyo.

Godzilla non è Gojirasauro come l'originale, ma soltanto un'iguana marina modificata geneticamente dalle radiazioni prodotte dagli esperimenti nucleari francesi, che si svolgevano nell'isola dove abitava Godzilla prima di divenire un mostro gigantesco. Le radiazioni trasformano l'iguana in un colosso alto 60 metri (90 nel film Gojira - Final Wars), affamato di pesce e capace di vomitare un alito infiammabile dalla bocca. Godzilla è capace di riprodursi in modo asessuato (anche se nella serie animata trova una compagna) e per nidificare si sposta a New York, dove mette la città a ferro e fuoco distruggendo tutto quello che incontra. Nonostante le sue dimensioni (che sono la causa dei danni da lui provocati a New York) gli diano un'aria feroce, Godzilla è un animale di indole pacifica che attacca solo se provocato.

Alla fine, Godzilla verrà sconfitto ed ucciso dall'esercito americano aiutato dai servizi segreti francesi, che lo intrappolano sul ponte di Brooklyn per poi ucciderlo a colpi di razzi e missili, quando è ormai debilitato, stanco e in punto di morte (nonché sconvolto per la morte di tutti i suoi piccoli, tranne uno che miracolosamente si salva), si accascia per terra ed inspira ed espira per l'ultima volta.

Godzilla: Final Wars[modifica | modifica sorgente]

Il ritorno del Godzilla americano avviene nel film della Toho Godzilla: Final Wars. La Toho chiama il rettile gigante Zilla per distinguerlo dal Godzilla giapponese, presente anch'esso nel film.

Godzilla americano viene catturato e manovrato dagli alieni Xiliens, che lo usano per scatenare il panico sulla Terra, insieme a un esercito di altri kaiju. Zilla viene mandato a Sydney, dove sparge terrore e morte, prima di essere sconfitto dal Godzilla giapponese intervenuto in soccorso dell'umanità. La battaglia dura soltanto 13 secondi, ed è fra le più corte della storia di Godzilla.

Godzilla the series[modifica | modifica sorgente]

Godzilla the series è il sequel diretto del film di Emmerich. Nella serie animata, l'unico sopravvissuto dei cuccioli di Godzilla, crescerà e diventerà grande e forte anche più del padre, e si ritroverà a New York, dove l'esercito americano gli dà la caccia. Il dottor Nick Tatopolus, che nel primo film era stato la causa della morte del primo Godzilla, lo aiuta a sfuggire all'esercito. L'uomo è come un padre per il nuovo Godzilla, perché è stato il primo essere vivente ad entrare in contatto con lui. Insieme, Nick, Godzilla e la squadra di amici di Nick si trovano spesso ad affrontare mostri. Alla fine Godzilla Junior troverà anche una femmina di Drago di Komodo gigante, Komododithrax, dalla quale avrà un uovo.

La versione animata del Godzilla Americano è più apprezzata dai fan rispetto a quello del film per via del fatto che possiede l'alito radioattivo come quello giapponese e combatte altri mostri.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]