Godrevy Island

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Godrevy Island
Godrevy Island 1.jpg
Geografia fisica
Localizzazione Oceano Atlantico
Coordinate 50°14′30″N 5°23′54″W / 50.241667°N 5.398333°W50.241667; -5.398333Coordinate: 50°14′30″N 5°23′54″W / 50.241667°N 5.398333°W50.241667; -5.398333
Arcipelago Cornovaglia
Geografia politica
Stato Regno Unito Regno Unito
Cartografia
Mappa di localizzazione: Inghilterra
Godrevy Island

[senza fonte]

voci di isole del Regno Unito presenti su Wikipedia
Godrevy Lighthouse
Godrevy Island
Stato Regno Unito Regno Unito
Località Godrevy Island
Costruzione 1859
Altezza 26 m
Elevazione 37 m s.l.m.
Tipo ottica fissa, secondo ordine 700 mm
Elenco fari ALL: A5654[1]

NGA: 6284[2]

Visitabile sito accessibile solo via mare, torre chiusa
Automatizzato dal 1939
Segnale
lampeggiante: 1 lampo bianco, periodo 10s.

Godrevy Island è un'isola della Cornovaglia, situata lungo la costa atlantica del Regno Unito, al largo della baia di St Ives. Di piccole dimensioni, ospita un faro e gode di popolarità fra surfisti ed escursionisti.

Il Faro di Godrevy Island[modifica | modifica sorgente]

È una torre a base ottagonale in muratura di pietrame, alta 26 metri e dipinta di bianco, unita al fabbricato che aveva la funzione di deposito per il combustibile. I cottage che ospitavano i faristi sono stati demoliti.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Al largo di St. Ives si estende una serie di pericolosi scogli detti the stones ("le pietre", in inglese) che causarono molti incidenti. Il 30 novembre del 1854 il piroscafo NILE vi naufragò causando la morte di tutti i passeggeri e dei membri dell'equipaggio. In seguito all'incidente la popolazione e gli armatori fecero pressione perché si costruisse un faro, e nel 1859 Trinity House, l'autorità britannica per i fari, prese la decisione di erigerne uno a Godrevy Island. Il progetto fu affidato a James Walker, già progettista dei primi due fari di Bishop Rock ed il faro fu attivato già il 1º marzo dello stesso anno. L'ottica originale era rotante e correva su una rotaia circolare mossa da un motore a gravità il cui moto è generato da un peso che scendeva in una cavità all'interno del muro perimetrale. Il segnale rotante produceva un lampo bianco ogni 10 secondi con una portata di 17 miglia nautiche, mentre una luce rossa fissa con una portata di 15 miglia era visibile in direzione degli scogli. La conduzione era affidata a due guardiani. Il faro era dotato anche di una campana per la nebbia, che veniva suonata ogni 5 secondi.
Nel 1939 l'ottica rotante viene sostituita con una nuova ottica fissa e venne installata una lampada ad acetilene; il faro vene automatizzato ed i faristi abbandonarono la stazione. Nel 1995 il faro venne convertito all'energia solare con l'installazione di una lampada alogena alimentata da pannelli fotovoltaici. La portata della luce elettrica era di 12 miglia.
Nel 2005 Trinity House programmò la disattivazione del faro per il 2010[3] ma una petizione pubblica da parte delle autorità portuali, associazioni di pescatori ed altre organizzazioni ed autorità della Cornovaglia convinsero Trinity House a mantenere il faro in funzione, seppur riducendo la potenza della luce e di conseguenza la portata, che è ora di 10 miglia.

Cultura[modifica | modifica sorgente]

La scrittrice britannica Virginia Woolf passò alcuni periodi di vacanza a St Ives presso Talland House, una casa affittata dal padre: la vista del faro di Godrevy ispirò il suo romanzo Gita al faro (To the lighthouse) pubblicato per la prima volta nel 1927. Il cantante britannico Patrick Wolf ha scritto una canzone intitolata Godrevy Point, pubblicata nel 2005 nel singolo Wind in the Wires.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Admiralty List of Lights & Fog Signals (ALL), British Admiralty.volume A
  2. ^ Publication 114, National-Geospatial Intelligence Agency.
  3. ^ (EN) Reprieve for 'Woolf's' lighthouse in BBC News, 02-08-2005. URL consultato il 19-06-2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]