Gobbolino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gobbolino
Lingua orig. Inglese
Autore Ursula Moray Williams
1ª app. 1942
1ª app. in Gobbolino the Witch's Cat
Voci italiane
Specie Gatto
Sesso Maschio

Gobbolino è il personaggio protagonista di un libro per bambini di Ursula Moray Williams, Gobbolino the Witch's Cat, pubblicato per la prima volta in Inghilterra nel 1942 da Harrap. In Italia lo conosciamo grazie alla riduzione in quattro puntate presente nella raccolta I Raccontastorie, uscita nel 1982, a cura dello Studio Editoriale Srl, del Gruppo Walk Over.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Gobbolino è nato gatto di strega, ma vuole diventare un gatto di casa. Mentre i gatti di strega sono tutti neri con gli occhi verdi, lui ha una zampina bianca e gli occhi blu, e volare su una scopa lo terrorizza. Abbandonato dalla strega sua padrona e dalla sorellina Sutica, Gobbolino decide di mettersi in viaggio per trovare una casa in cui vivere felice, ma prima di realizzare il suo sogno dovrà vivere molte avventure.

Ne I Raccontastorie, la voce narrante è di Ottavia Piccolo. Dai 16 capitoli originali del libro, sono stati tratti 4 racconti (più un quinto pubblicato nella successiva serie C'era una volta):

  • Gobbolino, il gatto della strega;
  • Gobbolino, il gatto della nave;
  • Gobbolino, il gatto del cavaliere;
  • Gobbolino, il gatto di casa;
  • Gobbolino e il cavallino di legno.

Questi racconti furono originariamente pubblicati nel bi-settimanale inglese Story Teller, uscito nel 1982. In originale, i racconti di Gobbolino sono stati letti dall'attrice inglese Sheila Hancock. Come nella versione italiana, in ogni rivista è stata inclusa un'audiocassetta audio con storie, suoni e musica.

Gobbolino compare anche nella raccolta C'era una Volta, uscita nel 1986. La voce narrante, stavolta, è di Lucia Poli.

gatti Portale Gatti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di gatti