Goal II - Vivere un sogno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Goal II - Vivere un sogno
Goal 2 .jpg
Una scena del film.
Titolo originale Goal! 2: Living the Dream
Lingua originale inglese/spagnolo sottotitolato
Paese di produzione Stati Uniti
Anno 2007
Durata 115 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico, sportivo
Regia Jaume Collet-Serra
Soggetto Mike Jefferies
Sceneggiatura Adrian Butchart, Mike Jefferies, Terry Loane
Casa di produzione Buena Vista International
Fotografia Flavio Martinez Labiano
Montaggio Niven Howie
Musiche Stephen Warbeck
Scenografia Joel Collins
Costumi Lindsay Pugh
Interpreti e personaggi

Goal II - Vivere un sogno (Goal! 2: Living the Dream) è un film del 2007 diretto da Jaume Collet-Serra, sequel di Goal!.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver debuttato nella Premier League con la maglia del Newcastle, Santiago Muñez parte per Tokio per una trattativa all'ultimo giorno del calciomercato con il Real Madrid che si conclude con un sì da parte del calciatore e così si trasferisce a Madrid. Ad aspettarlo c'è l'amico ed ex compagno di squadra Gavin Harris. Ma con il trasferimento in Spagna iniziano i primi problemi, dovendo egli scegliere tra famiglia e bella vita. Viene a sapere per caso, da un bambino il quale dice di essere suo fratello, che lì vive la madre che non ha mai conosciuto. Alla fine, tra mille difficoltà e un grave infortunio, riesce a portare il Real alla vittoria della Champions League contro l'Arsenal, entrando in campo a partita in corso e segnando il goal del pareggio. Il Real riesce a vincere 3-2 con i gol, oltre al suo, di Gavin Harris e David Beckham.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]