Goal! (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Goal!
Goal - Il film.jpg
Una scena del film.
Titolo originale Goal!
Paese di produzione Stati Uniti, Regno Unito, Messico
Anno 2005
Durata 118 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere commedia, sportivo
Regia Danny Cannon
Produttore Mike Jefferies, Matt Barrelle
Interpreti e personaggi

Goal! è un film del 2005 diretto dal regista Danny Cannon. È il primo film della trilogia Goal!, seguito da Goal! 2 - Vivere un sogno e Goal! 3.

È arrivato nelle sale cinematografiche italiane il 21 ottobre 2005.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Santiago Muñez è un ragazzo messicano di famiglia umile, dalle qualità calcistiche straordinarie. Giunto a Los Angeles da bambino attraversando illegalmente il confine tra Stati Uniti e Messico, vive con il padre, l'anziana nonna e il fratellino. Santiago si guadagna da vivere con lavori semplici e ripone le proprie speranze di realizzazione nel calcio. È, infatti, la stella di una squadra amatoriale locale. Durante una partita è notato da un ex calciatore inglese, che gli propone di trasferirsi in Gran Bretagna per tentare l'avventura nel mondo del calcio professionistico. Malgrado la ferma opposizione del padre, a 17 anni parte quindi per l'Inghilterra, grazie anche all'appoggio economico dell'anziana nonna. In poco tempo passa dai campetti della periferia di Los Angeles al centro di allenamento del Newcastle United, grazie soprattutto alla mediazione dell'ex promessa del Newcastle, Glen Foy, il quale nota in Santiago un grande potenziale.

Nel corso delle analisi mediche per l'ingresso nel club, al fine di non essere respinto, decide di non fare cenno della forma di asma di cui soffre e per la quale è costretto, prima di ogni partita, a ricorrere ad un inalatore. All'inizio non riesce a convincere l'allenatore della squadra inglese ad integrarlo in squadra. Inizialmente deluso e sconfortato, Santiago comincerà la sua relazione con Roz, un' infermiera conosciuta in ospedale durante le visite mediche e il suo rapporto di amicizia con Gavin Harris, suo compagno di squadra e già calciatore affermato, noto più per le sue vicende amorose extra calcistiche che per le sue abilità in campo, dove invece scalpita; sarà proprio lui, però, a convincere l'allenatore a dare una seconda possibilità a Santiago, che diventa presto titolare nella squadra B e facendosi notare per i suoi gol. L'allenatore della prima squadra, però, lo rimprovera più volte a causa del suo gioco troppo individualista (che Glen stesso aveva notato quando lo vide giocare a Los Angeles). Santiago alla fine entra in prima squadra come riserva per la penultima partita di campionato, durante la quale entrerà e conquisterà un calcio di rigore, realizzato da Gavin, che regala la vittoria al New Castle. La successiva ed ultima partita la gioca da titolare e, dopo una grande azione personale, serve a Gavin la palla del 2-2. Sarà lui, su calcio di punizione, a segnare, a pochi istanti dalla fine dell'incontro, il gol del definitivo 3-2 contro il Liverpool, marcatura che regalerà al Newcastle United la qualificazione alla UEFA Champions League.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora del film, pubblicata dall'etichetta Big Brother degli Oasis, contiene tre canzoni della band non disponibili in nessun altro disco, tra cui l'esclusiva Who Put The Weight Of The World On My Shoulders? di Noel Gallagher.

La colonna sonora contiene anche una nuova versione di Cast No Shadow degli Oasis, con la voce di Noel Gallagher anziché del fratello Liam e prodotta dagli UNKLE, gruppo inglese di musica elettronica. Dave Sardy, produttore di due album degli Oasis, contribuì anche al remix di Morning Glory, altra nota canzone della band compresa nella colonna sonora.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Cameo[modifica | modifica wikitesto]

I seguenti calciatori e allenatori fanno la loro apparizione nel film.


  • Il cantante degli AC/DC Brian Johnson fa un'apparizione come tifoso del Newcastle United.
  • L'arbitro della partita finale Newcastle – Liverpool è Howard Webb.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]