Gloria Hooper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gloria Hooper
Gloria Hooper.jpg
Gloria Hooper (sulla destra) agli Europei juniores 2011.
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 175 cm
Peso 63 kg
Atletica leggera Atletica leggera
Dati agonistici
Specialità Velocità
Record
60 m indoor 7"39 (2014)
100 m 11"45 (2013)
200 m 22"95 (2012)
Società Flag of None.svg Libertas Valpolicella
Forestale Forestale (dal 2012)
Carriera
Nazionale
2012- Italia Italia 2
Palmarès
Europei under 23 0 0 2
Europei juniores 0 1 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 23 febbraio 2014

Gloria Hooper (Villafranca di Verona, 3 marzo 1992) è un'atleta italiana, di origine ghanese, specializzata nella velocità. È stata medaglia d'argento nella staffetta 4×100 metri agli Europei juniores del 2011.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gloria Hooper nasce nel 1992 a Villafranca di Verona, cittadina della provincia scaligera. I suoi genitori, entrambi di origine ghanese, si conobbero a Napoli nel 1985 per poi stabilirsi a Isola della Scala, paese dove Gloria cresce con la propria famiglia.

Dopo aver praticato a lungo la pallavolo, nel giugno 2009 decide di dedicarsi all'atletica leggera gareggiando per la Libertas Valpolicella Lupatotina e mettendosi in luce in breve tempo nelle categorie giovanili, ottenendo tra l'altro un bronzo sui 100 m ai Campionati italiani allievi di Grosseto dello stesso anno.[1]

Nel 2010 passa alla categoria juniores, ottenendo un bronzo sui 100 metri ed un oro sui 200 metri ai Campionati italiani juniores di Pescara.[2] Prende parte anche ai Mondiali juniores di Moncton dove tuttavia non riesce a superare le batterie dei 200 metri con il tempo di 24"74.

Il 2011 si apre con un 5º posto ai Campionati italiani juniores indoor.[3] Nella stagione all'aperto conquista il titolo italiano juniores sia sui 100 che sui 200 metri piani ai campionati di categoria a Bressanone. In entrambi i casi vince ottenendo anche i propri primati personali sulla distanza: nei 100 metri con il tempo di 11"67, mentre nei 200 metri in 23"61, precedendo in entrambe le gare Anna Bongiorni e Judy Ekeh.[4][5]

Nel luglio dello stesso anno viene convocata per gli Europei juniores di Tallinn, dove prende parte ai 200 metri piani, ottenendo un 7º posto in finale in 23"95 (nella gara vinta dalla britannica Jodie Williams), e alla staffetta 4×100 metri, dove con le compagne Oriana De Fazio, Irene Siragusa e Anna Bongiorni vince la medaglia d'argento in 44"52, precedute solamente dalla Germania.

Il 26 ottobre 2011 in virtù degli ottimi risultati ottenuti passa al gruppo sportivo della Forestale.

Il 2012 è l'anno della definitiva consacrazione di Gloria Hooper. Nella stagione invernale ottiene il 5º posto sui 60 m ai Campionati italiani assoluti indoor di Ancona.[6] La gara, vinta a livello assoluto da Audrey Alloh, vale anche come campionato nazionale promesse, titolo che la Hooper conquista grazie al suo 7"51.[7] Al titolo promesse sui 60 m affianca il primo titolo nazionele assoluto vinto con la staffetta 4×200 metri in 1'36"40.[8]

Il 15 giugno, nel corso dei Campionati italiani promesse outdoor, Hooper migliora il suo primato personale sui 100 metri, correndo in 11"56, tempo che le vale l'argento preceduta dalla sola Martina Amidei.[9] Due giorni più tardi fa ancora meglio sui 200 metri, vincendo il titolo promesse con il tempo di 23"21,[10] nuovo primato personale e minimo per gli Europei di Helsinki.

Nella capitale finlandese prende parte alle prove dei 200 metri e della staffetta 4×100 metri. Nella prova individuale passa agevolmente le batterie correndo in 22"95, nuovo primato personale e quarta prestazione a livello assoluto di un atleta italiana. Il tempo vale ampiamente anche il minimo A, utile per la convocazione ai Giochi olimpici di Londra 2012. In semifinale tuttavia non riesce a ripetersi e conclude quarta in 23"48, ma a causa di un'invasione di corsia viene squalificata. Qualche giorno più tardi prende parte alla staffetta con le compagne di nazionale Audrey Alloh, Martina Amidei e Ilenia Draisci. La staffetta azzurra (con la Hooper in prima frazione) manca di poco l'ingresso nella finalissima, correndo in 43"90, ad un decimo dal tempo utile per la qualificazione.

Il 7 luglio ai Campionati italiani assoluti di Bressanone vince con la staffetta della Forestale il titolo nazionale della 4×100 metri, al fianco delle compagne Maria Enrica Spacca, Martina Giovanetti e Giulia Arcioni.[11] Il giorno seguente ottiene l'argento sui 200 metri, correndo in 23"37, preceduta dalla sola Libania Grenot, vincitrice in 22"90 (vento - 1,1 m/s).[12]

Progressione[modifica | modifica sorgente]

60 metri piani indoor[modifica | modifica sorgente]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2014 7"39 Italia Ancona 23-2-2014
2013 7"40 Italia Ancona 17-2-2013 150ª
2012 7"47 Italia Ancona 26-2-2012 263ª
2011 7"65 Italia Ancona 13-2-2011 696ª
2010 7"70 Italia Modena 21-2-2010

100 metri piani[modifica | modifica sorgente]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2013 11"45 Italia Rieti 14-6-2013 153ª
2012 11"56 Italia Misano Adriatico 15-6-2012 281ª
2011 11"67 Italia Bressanone 17-6-2011 364ª
2010 12"01 Italia Pescara 18-6-2010 1189ª
2009 12"33 Italia Grosseto 3-10-2009

200 metri piani[modifica | modifica sorgente]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2013 23"10 Russia Mosca 15-8-2013 77ª
2012 22"95 Finlandia Helsinki 29-6-2012 71ª
2011 23"61 Italia Bressanone 19-6-2011 243ª
2010 24"31 Italia Pescara 20-6-2010 834ª

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2011 Europei juniores Estonia Tallinn 200 metri 23"95
4×100 metri Argento Argento 44"52
2012 Europei Finlandia Helsinki 200 metri Semifinale sq [13]
4×100 metri Semifinale 43"90 Record personale stagionale
Giochi olimpici Regno Unito Londra 200 metri Batteria 23"25
2013 Europei indoor Svezia Göteborg 60 metri Batteria 7"41
Europei under 23 Finlandia Tampere 200 metri Bronzo Bronzo 23"24
4×100 metri Bronzo Bronzo 43"86
Mondiali Russia Mosca 200 metri Batteria 23"10 Record personale stagionale

Campionati nazionali[modifica | modifica sorgente]

2009
  • Bronzo Bronzo ai Campionati italiani allievi (Grosseto), 100 metri - 12"41[1]
  • 7ª ai Campionati italiani allievi (Grosseto), 4×100 metri - 50"25[14]
2010
  • Bronzo Bronzo ai Campionati italiani juniores (Pescara), 100 metri - 12"01[2]
  • Oro Oro ai Campionati italiani juniores (Pescara), 200 metri - 24"31[2]
2011
  • Oro Oro ai Campionati italiani juniores (Bressanone), 100 metri - 11"67[4]
  • Oro Oro ai Campionati italiani juniores (Bressanone), 200 metri - 23"61[5]
  • 5ª ai Campionati italiani juniores indoor (Ancona), 60 metri - 7"72[3]
2012
2013
2014

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Campionati italiani allievi 2009 - 100 m allieve, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  2. ^ a b c Campionati italiani juniores e promesse 2010 - Risultati, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  3. ^ a b Campionati italiani allievi, juniores e promesse indoor - 60 m juniores donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  4. ^ a b Campionati italiani juniores e promesse 2011 - 100 m juniores donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  5. ^ a b Campionati italiani juniores e promesse 2011 - 200 m juniores donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  6. ^ a b Campionati italiani assoluti e promesse indoor 2012 - 60 m donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  7. ^ a b Campionati italiani assoluti e promesse indoor 2012 - Risultati promesse donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  8. ^ a b Campionati italiani assoluti e promesse indoor 2012 - Staffetta 4x1 giro donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  9. ^ a b Campionati italiani juniores e promesse 2012 - 100 m promesse donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  10. ^ a b Campionati italiani juniores e promesse 2012 - 200 m promesse donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  11. ^ a b Campionati italiani assoluti 2012 - 4x100 m donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  12. ^ a b Campionati italiani assoluti 2012 - 200 m donne, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.
  13. ^ Squalificata per invasione di corsa. In batteria aveva fatto registrare il primato personale di 22"95, qualificandosi per il turno successivo.
  14. ^ Campionati italiani allievi 2009 - 4×100 m allieve, FIDAL.it. URL consultato il 9 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]