Glomeropitcairnia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Glomeropitcarnia
Glomeropitcairnia penduliflora01.jpg
Radici aeree di Tillandsia usneoides
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Bromeliales
Famiglia Bromeliaceae
Sottofamiglia Tillandsioideae
Genere Glomeropitcarnia
Classificazione APG
Ordine Poales
Famiglia Bromeliaceae
Specie

vedi testo

La Glomeropitcarnia è un genere della famiglia botanica delle Bromeliaceae, sottofamiglia delle Tillandsioideae. Il nome del genere deriva dal latino “glomero” (formare a forma di palla) e dal nome del genere Pitcairnia[1].

Questo gruppo di piante fu classificato come genere della sottofamiglia delle Pitcairnioideae, ma la moderna analisi cladistica e l'analisi del DNA hanno dimostrato che il gruppo è un membro delle Tillandsioideae, più strettamente legato ai generi Guzmania e Mezobromelia. Le uniche due specie di questa pianta ad essere state descritte ad oggi sono la G. penduliflora e la G. erectiflora, entrambe comuni ai Caraibi. Tra le bromeliacee a serbatoio, esse si mettono in evidenza per il fatto di poter immagazzinare la maggior quantità di acqua, fino a circa 20 litri, fornendo una fonte d'acqua per altri bioti (con particolare riferimento alla rana sensibile all'ambiente El Tucuche Golden Tree - Phyllodytes auratus).

Specie[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Riferimenti bibliografici[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ BSI - Bromeliad Info - Genera Etymology
  • Status of Glomeropitcairnia within Evolutionary History of Bromeliaceae

A. J. Gilmartin, G. K. Brown, G. S. Varadarajan, M. Neighbours Systematic Botany, Vol. 14, No. 3 (Jul. - Sep., 1989), pp. 339–348