Gliese 892

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gliese 892
Mappa della costellazione di CassiopeaMappa della costellazione di Cassiopea
Classificazione Nana arancione
Classe spettrale K3 V
Distanza dal Sole 22,3 anni luce
Costellazione Cassiopea
Coordinate
(all'epoca J2000)
Ascensione retta 23h 13m 17,0s
Declinazione 57° 10′ 06″
Dati fisici
Raggio medio 0,77 R
Massa
0,79 M
Temperatura
superficiale
4380 K (media)
Luminosità
0,21 L
Indice di colore (B-V) 0,99
Metallicità [Fe/H]= 120%
Età stimata 12,46 miliardi di anni
Dati osservativi
Magnitudine app. 5,57
Magnitudine ass. 6,47[1]
Parallasse 153,41 ± 0,54 mas
Moto proprio AR: 2075.07 mas/anno
Dec: 295.45 mas/anno
Velocità radiale -18,5 km/s
Nomenclature alternative
Gl 892, HR 8832, BD +56°2966, HD 219134, GCTP 5616.00, LHS 71, LFT 1767, LTT 16826, SAO 35236, FK5 875, HIP 114622

Gliese 892 è una stella di sequenza principale color rosso-arancio, di classe spettrale K3-V, situata nella costellazione di Cassiopea, a circa 22 anni luce dal Sistema solare. La sua magnitudine apparente di 5,6 la pone tra le stelle più deboli visibili ad occhio nudo.

Caratteristiche fisiche[modifica | modifica sorgente]

Possiede l'80% della massa ed un diametro del 77% di quello del sole, ed irradia il 20% della sua luminosità[2]. Pare essere notevolmente più vecchia del Sole, con un'età stimata in 12 miliardi di anni, la metallicità è superiore a quella del Sole, così come abbonda maggiormente di titanio, silicio, nichel e magnesio.

Le caratteristiche di Gliese 892 e la sua relativa vicinanza alla Terra hanno fatto della stella uno degli obiettivi del progetto Darwin e del Terrestrial Planet Finder, per la ricerca di pianeti terrestri nella zona abitabile di stelle simili al Sole.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Galactic disk stars vertical distribution. IV. (Soubiran+, 2008)
  2. ^ Takeda, Genya; Ford, Eric B.; Sills, Alison; Rasio, Frederic A.; Fischer, Debra A.; Valenti, Jeff A., Structure and Evolution of Nearby Stars with Planets. II. Physical Properties of ~1000 Cool Stars from the SPOCS Catalog in The Astrophysical Journal Supplement Series, vol. 168, nº 2, 2007, pp. 297-318.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

stelle Portale Stelle: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di stelle e costellazioni