Glicerio di Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
San Glicerio

Arcivescovo

Nascita  ?, Milano
Morte 438, Milano
Venerato da Chiesa cattolica
Canonizzazione pre canonizzazione
Ricorrenza 14 gennaio
Attributi pastorale, mitria, palma
Patrono di Milano
Glicerio
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti Arcivescovo di Milano
Nato  ?
Deceduto 438, Milano

Glicerio (... – Milano, 438) , detto anche Glicero, fu arcivescovo di Milano dal 436 fino alla sua morte. Viene venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Seguace di Martiniano Osio, suo predecessore alla cattedra milanese, divenne dapprima diacono a Milano e poi, malgrado la sua nomina ad arcivescovo, operò essenzialmente ad Antiochia di Siria, nell'odierna Turchia.

Glicerio morì nel 438, dopo due soli anni di episcopato. La Chiesa cattolica lo festeggia il 20 settembre.

Successioni[modifica | modifica sorgente]

Predecessore Arcivescovo di Milano Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Martiniano Osio 436-438 Lazzaro Beccardi

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]