Gli occhi del drago

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gli occhi del drago
Titolo originale The Eyes of the Dragon
Autore Stephen King
1ª ed. originale 1984
Genere romanzo
Sottogenere fantasy
Lingua originale inglese

Gli occhi del drago è un romanzo fantastico scritto da Stephen King pubblicato nel 1984.

Quest'opera è un classico fantasy, basato sulla battaglia tra il bene e il male e pervasa dalla costante presenza della magia, che ha un ruolo preminente nella storia. Le due figure cardinali vengono rappresentate da Flagg, il mago di corte che aspira al ruolo di re, e da Peter, accusato ingiustamente della morte di suo padre, il re Roland.

La narrazione è accompagnata da illustrazioni di David Palladini.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Nel regno di Delain, il vecchio e gobbo re Roland vive con la moglie Sasha e il suo primo figlio Peter. Alla sua corte vive il mago Flagg, che aspira al ruolo di re, e quando Sasha rimane incinta del secondo figlio Flagg complotta con la bambinaia per ucciderla. Sasha muore così poco dopo aver partorito il secondo figlio, Thomas.

A distanza di anni i due ragazzi sono cresciuti e Flagg complotta l'omicidio di Roland, con in mente il piano di colpevolizzare Peter, in modo da sbarazzarsi del legittimo erede al trono. Il mago avvelena così Roland e lascia la prova inconfutabile della colpevolezza di Peter. Solo Thomas ha visto Flagg somministrare al padre il vino avvelenato, ma non svelerà il suo segreto per anni a causa della sua forte gelosia nei confronti del fratello, che è sempre stato il più amato tra i due.

In cambio della sua tacita collaborazione, Thomas viene incoronato re di Delain, mentre Peter viene rinchiuso nella torre dell'obelisco di corte, destinato all'ergastolo. Sarà suo compito svelare il complotto di Flagg e riportare il legittimo erede sul trono, per il bene della nazione.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il libro è stato scritto per la figlia Naomi (il cui nome compare anche tra i personaggi), troppo piccola per leggere i romanzi horror del padre.
  • In questo romanzo compare Randall Flagg, lo stesso personaggio de L'ombra dello scorpione e della saga della Torre Nera anche re Roland è un riferimento alla Torre Nera e al suo protagonista Roland di Gilead.
  • Le vicende del romanzo si svolgono nella fittizia città di Delain che a sua volta è situata nell'entro mondo della serie della Torre Nera.
  • Il libro, e in particolare il Regno di Delain, furono fonte d'ispirazione per il tastierista olandese Martijn Westerholt, che diede al suo gruppo proprio il nome "Delain".

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

fantasy Portale Fantasy: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fantasy