Gli amori di Benvenuto Cellini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gli amori di Benvenuto Cellini
Becellini.jpg
Fredric March
Titolo originale The Affairs of Cellini
Paese di produzione USA
Anno 1934
Durata 80 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere commedia drammatica, storico
Regia Gregory La Cava

Fred Fox (assistente regista)

Soggetto dal lavoro teatrale The Firebrand di Edwin Justus Mayer
Sceneggiatura Bess Meredyth

Fred De Gresac (adattamento, non accreditato)

Produttore Darryl F. Zanuck (non accreditato)

William Goetz e Raymond Griffith

Casa di produzione 20th Century Pictures
Fotografia Charles Rosher
Montaggio Barbara McLean
Musiche Alfred Newman

J.H. Wood (non accreditato)

Scenografia Richard Day
Costumi Gwen Wakeling
Interpreti e personaggi

Gli amori di Benvenuto Cellini (The Affairs of Cellini) è un film del 1934, diretto da Gregory La Cava. Il film, interpretato da Fredric March nel ruolo di Benvenuto Cellini, ottenne le nomination agli Oscar per Frank Morgan come miglior attore non protagonista, per la regia, miglior fotografia e miglior sonoro.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il film tratta un episodio boccaccesco della vita di Benvenuto Cellini in cui l'artista riesce ad ottenere dalla moglie di Alessandro de' Medici la chiave per entrare nel palazzo Granducale. Ma quella sera il duca è impegnato con una modella del Cellini. Così scoppiano gelosie e si rivelano tresche amorose che si concludono con la pace tra i coniugi e la cacciata dell'artista con la sua modella.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dalla 20th Century Pictures.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dall'United Artists, il film - presentato da Joseph M. Schenck - uscì nelle sale USA il 24 agosto 1934.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema