Glaucodon ballaratensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Glaucodon ballaratensis
Immagine di Glaucodon ballaratensis mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 EX it.svg
Estinto
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Metatheria
Superordine Australidelphia
Ordine Dasyuromorphia
Famiglia Dasyuridae
Genere Glaucodon
Stirton, 1957
Specie G. ballaratensis
Nomenclatura binomiale
Glaucodon ballaratensis
Stirton, 1957

Glaucodon ballaratensis Stirton, 1957 è una specie estinta di mammifero marsupiale della famiglia dei Dasiuridi. Si tratta dell'unica specie sinora ascritta al genere Glaucodon Stirton, 1957.

Finora è stato ritrovato un unico resto fossile ascrivibile a questa specie: si tratta di un osso mandibolare con alcuni denti risalente al Pliocene e rinvenuto nei pressi della cittadina australiana di Ballarat (da cui il nome scientifico della specie), nello stato di Victoria.

In base alla conformazione della mandibola e dei denti, generalmente questo animale è ritenuto l'ultimo antenato comune al diavolo orsino e ai gatti indigeni del genere Dasyurus.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Gerdtz, W. & Archbold, N. (2003) Glaucodon ballaratensis (Marsupialia, Dasyridae), a Late Pliocene 'Devil' from Batesford, Victoria, Proceedings of the Royal Society of Victoria, Vol 115, No 2, pp. 35–44, Royal Society of Victoria, Australia.
  • Pat Vickers Rich, Thomas Hewitt Rich, Francesco Coffa, Steven Morton: Wildlife of Gondwana: Dinosaurs and Other Vertebrates from the Ancient Supercontinent (Life of the Past)
  • John A. Long, Michael Archer, Timothy Flannery, Suzanne Hand: Prehistoric Mammals of Australia and New Guinea: One Hundred Million Years of Evolution .