Glareola pratincola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pernice di mare
Naumann Glareola pratincola Glareola nordmanni.jpg
G. pratincola in secondo piano tra le due G. nordmanni
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Ordine Charadriiformes
Sottordine Lari
Famiglia Glareolidae
Genere Glareola
Specie G. pratincola
Nomenclatura binomiale
Glareola pratincola
Linnaeus, 1758

La pernice di mare (Glareola pratincola, Linnaeus 1758), è un uccello della famiglia dei Glareolidae.

Sistematica[modifica | modifica sorgente]

La pernice di mare ha 6 sottospecie:

  • Glareola pratincola pratincola
  • Glareola pratincola limbata
  • Glareola pratincola erlangeri
  • Glareola pratincola fuelleborni
  • Glareola pratincola boweni
  • Glareola pratincola riparia

Aspetti morfologici[modifica | modifica sorgente]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica sorgente]

La pernice di mare è visibile libero in natura, in Europa, Asia, Africa, ed America del Sud, in Italia ci sono rare nidificazioni, sempre nelle vicinanze della costa marina, è un uccello che è quasi impossibile incontrare all'interno.

Biologia[modifica | modifica sorgente]

Voce[modifica | modifica sorgente]

Cibo ed Alimentazione[modifica | modifica sorgente]

Si nutre di insetti che cattura mentre è in volo.

Riproduzione[modifica | modifica sorgente]

Nidifica in primavera.

Spostamenti[modifica | modifica sorgente]

In inverno migra nell'Africa subsahariana e settentrionale.

Relazioni con l'uomo[modifica | modifica sorgente]

Status e conservazione[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Uccello di piccole dimensioni (22–25 cm., 70-90 g.), possiede una struttura corporea molto slanciata, il becco corto e lievemente ricurvo all’ingiù e le zampe molto corte; presenta il dorso di colore marrone, il ventre è chiaro, le zampe e la coda sono nere, la gola ed il petto color crema e delimitati da un collare nero che parte da sotto l’occhio; quando è in volo ha l’aspetto di una grande rondine, le ali sono lunghe e sottili ed inferiormente di colore rossiccio-bruno, il groppone è bianco e la coda forcuta.

I suoi richiami consistono in una serie di striduli e secchi cinguettii.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli