Givi Chokheli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Givi Chokheli
Dati biografici
Nazionalità URSS URSS
Altezza 182 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex difensore)
Ritirato 1965 - giocatore
1974 - allenatore
Carriera
Squadre di club1
1956 Nadikvari Telavi
1956-1965 Dinamo Tbilisi Dinamo Tbilisi 159 (4)
Nazionale
1960-1962 URSS URSS 19 (0)
Carriera da allenatore
1969-1970 Dinamo Tbilisi Dinamo Tbilisi
1974 Dinamo Tbilisi Dinamo Tbilisi
Palmarès
UEFA European Cup.svg Europei di calcio
Oro Francia 1960
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Givi Chokheli (in georgiano: გივი ჩოხელი?, in russo: Гиви Дмитриевич Чохели?, traslitterato: Givi Dmitrievič Čocheli; Telavi, 27 giugno 1937Tbilisi, 25 febbraio 1994) è stato un calciatore e allenatore di calcio sovietico, dal 1991 georgiano. Campione europeo con la Nazionale sovietica nel 1960.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Giocò per la maggior parte della sua carriera nella Dinamo Tbilisi, vincendo un campionato sovietico nel 1964.

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Giocò 19 partite nella Nazionale sovietica e fu parte della squadra che vinse la medaglia d'oro al Campionato europeo di calcio 1960. Partecipò anche al campionato del mondo 1962 in Cile, torneo nel quale l'URSS venne eliminata ai quarti di finale.

In quei primi anni sessanta, la linea difensiva sovietica era composta dal famoso trio Chokheli, Anatolij Maslënkin, Anatolij Krutikov.[1]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Dopo la conclusione della carriera da giocatore, ricoprì diverse posizioni di allenatore nella Dinamo Tbilisi, guidando in prima persona la prima squadra nel 1969-1970 e nel 1974. Nel 1959 fu nominato Master of Sport of the USSR.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dinamo Tbilisi: 1964

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

URSS: 1960

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (RU) Футбольный феномен 1937-го (Futbol'nyj Fenomen 1937-go), Večernjaja Moskva, 23-08-2007. URL consultato l'11-07-2008.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]