Giuseppina Pasqua

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppina (Nata Giuseppa) Pasqua (Perugia, 24 ottobre 1851Budrio, 24 febbraio 1930) è stata un mezzosoprano e contralto italiano.

Crebbe in una famiglia agiata e di cultori dell'arte.

Cresciuta alla scuola di canto di Luigia Abbadia, all'età di quattordici anni già calcava i palcoscenici dei famosi teatri del centro Italia, tra cui il Teatro Morlacchi, dove debuttò come soprano leggero nel 1869 con Un ballo in maschera, nel ruolo di Oscar.

Nel 1870 nel Teatro Regio di Parma diretta da Giulio Ferrarini è Luigia nella primadi "Le educande di Sorrento" di Emilio Usiglio, Sinforosa nella ripresa di "I falsi monetari ovvero Don Eutichio e Sinforosa" di Lauro Rossi, Maria nella première di "Un matrimonio civile" di Giovanni Bolzoni ed Elisa di Beaucour nella ripresa di "Chi dura vince" di Luigi Ricci.

In seguito la sua voce si irrobustì, tanto che si cimentò in ruoli da mezzosoprano e contralto. Nel 1876 è Preziosilla nella prima nel Teatro San Carlo di Napoli di "La forza del destino" diretta da Paolo Serrao con Capponi. Fu celebre come Amneris nell'Aida di Giuseppe Verdi cantata nella prima nel Teatro Comunale di Bologna nel 1877 ed anche al Teatro La Fenice di Venezia nel 1881 diretta da Franco Faccio con Gottardo Aldighieri. Sempre a Bologna nel 1877 è Leonora nella ripresa di "La favorita" e nel 1878 canta in concerto nella Messa da requiem (Verdi) con Teresa Stolz ed Ormondo Maini.

Sposa il baritono Astorre Giacomelli.

Verdi ne apprezzò le qualità vocali e il talento scenico al punto da affidarle la parte di Mrs. Quickly alla première del Falstaff (1893) al Teatro alla Scala di Milano diretta con successo da Edoardo Mascheroni con Emma Zilli, Virginia Guerrini, Adelina Stehle, Edoardo Garbin, Victor Maurel ed Antonio Pini-Corsi. In precedenza era stata la prima principessa Eboli nella versione in 4 atti del Don Carlos (1884) con Francesco Tamagno alla Scala.

Ancora nel 1884 è Leonora nella ripresa nel Teatro Regio di Torino di "La favorita" con Mattia Battistini.

Sempre nel 1893 è Mrs.Quickly in "Falstaff" nelle prime nel Teatro Carlo Felice di Genova, nel Teatro Costanzi di Roma, nel Teatro La Fenice e nel Teatro Comunale (oggi Teatro Verdi (Trieste)).

Nel 1895 è Maria nella prima nel Teatro San Carlo di "Guglielmo Ratcliff".

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Rodolfo Celletti, voce Giuseppina Pasqua, in Enciclopedia dello spettacolo, 1960, vol. VII, pp. 1724-25.
  • Gino Monaldi, Cantanti celebri del secolo XIX, Roma s.d., pp. 248-9