Giuseppe Traverso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Traverso
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Altezza 176 cm
Peso 68 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Ritirato 1949 - allenatore
Carriera
Giovanili
192?-1928 Genova 1893 Genova 1893
Squadre di club1
1928-1932 Cagliari Cagliari 41 (-?)
1933-1935 Genova 1893 Genova 1893 6 (-8)
1935-1937 Sanremese Sanremese  ? (-?)
1937-1938 Genova 1893 Genova 1893 0 (-0)
1938-1940 Pisa Pisa 46 (-?)
1940-1943 Salernitana Salernitana 65 (-57)
1945-1949 Nocerina Nocerina 43 (-?)
 ???? Rivarolese Rivarolese  ? (-?)
Carriera da allenatore
1948-1949 Nocerina Nocerina
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Traverso (Rivarolo Ligure, 7 agosto 1910Genova, 28 aprile 1999) è stato un calciatore italiano, di ruolo portiere.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresce nel Genova 1893, club con il quale esordisce in prima squadra il 1º novembre 1933 in Serie A nell'incontro casalingo contro il Bologna terminato 1-0 per i rossoblu[1].

Aveva in precedenza militato nel Cagliari Calcio[2].

Sostituisce Ugo Amoretti, il portiere titolare del Grifone anche per i tre incontri successivi con buoni risultati finché non incappa in un infortunio nel match di Torino del 19 novembre 1933 al 66' contro la Juventus[3]. Il match termina con una débâcle del club genovese, che perde 8-1, mentre Traverso rivedrà il campo il 1º aprile 1934 nella sconfitta esterna contro il Brescia[4].

La compagine rossoblu retrocede al termine della stagione retrocede in Serie B, e anche in serie cadetta non trova molto più impiego, essendo il secondo del titolare inamovibile Manlio Bacigalupo, riuscendo a scendere in campo solo nella sconfitta casalinga per 2-1 contro il Novara[5].

Nel 1935 passa alla Sanremese, club con il quale il 26 dicembre 1935, incontra nuovamente la Juventus in Coppa Italia subendo questa volta quattro gol.[6] Sempre con il club ligure avrebbe conquistato una storica promozione in serie B nel 1936 se la finale promozione contro lo Spezia, terminata 1 a 0 a favore della Sanremese non fosse stata annullata per un contenzioso sulla regolarità del gol biancoazzurro[7] e la compagine di Sanremo non si fosse rifiutata di ripetere il match.

A Sanremo rimane due anni[8], tornando nel 1937 al Genova 1893 non scendendo mai in campo.

Nel 1938 è tra le file del Pisa in Serie B, dove rimane due stagioni[9].

Lasciata Pisa, si trasferisce alla Salernitana dove gioca tre stagioni[10].

Al termine della seconda guerra mondiale, Traverso rimane in Campania, trovando ingaggio alla Nocerina. Con i molossi rimane quattro anni, raggiungendo nel 1947 anche la Serie B, benché non fosse più il titolare fisso[11]. Nella stagione 1948-49 riveste anche il ruolo di allenatore della squadra, prima di essere sostituito da Renato Tofani[12].

Lasciata la Campania, torna in Liguria per terminare la carriera nel club del suo quartiere d'origine, la Rivarolese.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Salernitana: 1942-1943

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] akaiaoi.com
  2. ^ Tutti i giocatori del Cagliari cagliaristory.it
  3. ^ [2] akaiaoi.com
  4. ^ [3] akaiaoi.com
  5. ^ [4] akaiaoi.com
  6. ^ [5] myjuve.it
  7. ^ [6] sanremesecalcio.it
  8. ^ Statistiche su ussanremesecalcio.worpress.com
  9. ^ Giocatori pisasportingclub.it
  10. ^ Statistiche su salernitanastory.it
  11. ^ [7] forzamolossi.it
  12. ^ Mattiello, Di Serio, Bruno, Rosso e Nero, Cuomo Editore, 2011, p. 56

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Davide Rota, Dizionario illustrato dei giocatori genoani, De Ferrari, 2008.