Giuseppe Rossini (dirigente RAI)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Rossini (Livorno, 1923) è un dirigente d'azienda italiano.

Rossini entrato in RAI nel 1959 dopo vent'anni di esperienza nel 1979 è stato il fondatore, insieme a Carlo Fuscagni, Ernesto Mazzetti, Dario Natoli e Mario Raimondo e il primo direttore di Rai 3 in quota alla Democrazia Cristiana in area fanfaniana, insieme a Rai 3 nacque mezz'ora dopo anche il Tg3 diretto da Biagio Agnes (in quota Democrazia Cristiana) con condirettore Sandro Curzi (in quota PCI) e vicedirettore Alberto La Volpe (in quota PSI) e Orazio Guerra. Manterrà la carica di direttore di Rai 3 fino al 1987 quando per effetto della lottizzazione Rai 3 e il Tg3 passano sotto il controllo del PCI, come Rai 2 e il Tg2 andarono al PSI e Rai 1 e il Tg1 alla DC, Rossini assumerà proprio la direzione di Rai 1 prendendo il posto di Emmanuele Milano, nel frattempo passato a dirigere Telemontecarlo, lasciando Rai 3 ad Angelo Guglielmi, manterrà la carica di direttore della rete ammiraglia della Rai fino al 1989.

Predecessore Direttore di RAI 3 Successore
nessuno 1979 - 1987 Angelo Guglielmi
Predecessore Direttore di RAI 1 Successore
Emmanuele Milano 1987 - 1989 Carlo Fuscagni