Giuseppe Nesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Nesi (Crotone, 14 novembre 1959) è un giurista e docente italiano, consigliere giuridico del Presidente dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite nella 65ª sessione, dal 2010 al 2011.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha conseguito la laurea in giurisprudenza presso l'Università degli studi di Catania nel 1983, diventando poi avvocato nel 1986. Dopo il Master of Arts in International Affairs conseguito presso la Johns Hopkins University, ha ottenuto il Dottorato di ricerca (PhD) all'Universita' degli Studi di Roma "La Sapienza", nel 1991. Dal 1993 insegna diritto internazionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Trento, dove diventa professore ordinario nel 2001.[1]

È Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università trentina dal 29 ottobre 2012, dove ha anche insegnato Diritto dell'Unione Europea e Tutela internazionale dei diritti dell'uomo.[1].

In ambito diplomatico e istituzionale, ha rivestito diversi incarichi di rilievo internazionale, tra cui quello di esperto giuridico della rappresentanza permanente italiana all'ONU dal 2002 al 2010, culminato poi nell'incarico di consigliere giuridico del Presidente dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite nella 65ª sessione, Joseph Deiss[2]. In precedenza è stato consulente della Commissione parlamentare d'inchiesta sulle responsabilità relative alla strage del Cermis nel 2000.[3]

Nel 1996 ha ricoperto il ruolo di consigliere giuridico della Presidenza Italiana dell'Unione Europea, dopo essere stato, nel 1993, consigliere giuridico della Presidenza della Conferenza per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (oggi OSCE)[3].

Nel novembre del 2013 il Ministro degli Esteri Emma Bonino lo nomina membro permanente del Comitato interministeriale per i diritti umani (Cidu).

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine di San Gregorio Magno - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine di San Gregorio Magno
— Città del Vaticano, 2004[3].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Libri[modifica | modifica wikitesto]

  • NESI, G., "I rapporti fra OSCE e ONU nella soluzione dei conflitti", Trento, 2000.
  • NESI G., "L’uti possidetis iuris nel diritto internazionale", Padova, CEDAM, 1996.
Come editore o co-editore
  • NESI G., NOGLER L., PERTILE M. (eds.), Child labour in a globalized world. A legal analysis of ILO action, Aldershot, Ashgate, 2008.
  • NESI G. (ed.), International co-operation in counter-terrorism: the United Nations and regional organizations in the fight against terrorism, Aldershot, Ashgate, 2006.
  • NESI G., BALDI S. (eds.), L'Italia al Palazzo di Vetro: aspetti dell'azione diplomatica e della presenza italiana all'ONU, Trento, 2005.
  • POLITI M. and NESI G. (eds.), The International Criminal Court and the crime of aggression, Aldershot, Ashgate, 2004.
  • POLITI M. and NESI G. (eds.), The Rome Statute of the International Criminal Court: A Challenge to Impunity, Aldershot, Ashgate, 2001.

Articoli[modifica | modifica wikitesto]

  • NESI G., International Terrorism and the Law of War. Issues of qualification as a crime and exemption from criminal responsibility in the most recent phase of the UN Comprehensive Convention negotiations, in Pocar F. (ed.), War Crimes and the Conduct of Hostilities, Edward Elgar Publishing, in print.
  • NESI G., The Quest for a ‘Full’ Execution of the ICJ Judgment in Germany v. Italy, in 11 Journal of International Criminal Justice (2013), 185-198.
  • GARGIULO P., NESI G., Diplomatic and Parliamentary Practice, in 21 Italian Yearbook of International Law (2011), 387-399.
  • NESI G., Recognition of the Libyan Transitional Council: When, How and Why, in 21 Italian Yearbook of International Law (2011), 45-59.
  • NESI G., An approach to terrorism, in Marco Odello, Gian Luca Beruto (a cura di), Global Violence: Consequences and Responses, 33th Round Table on Current Issues of International Humanitarian Law, Milano: Franco Angeli, 2011, 97-108.
  • NESI G., Nazioni Unite e rispetto dei diritti umani nella lotta al terrorismo internazionale alla luce del rapporto del Relatore speciale dell'ONU, in 66 La Comunità Internazionale (2011), 73-89.
  • NESI G., Uti possidetis Doctrine, in R. Wolfrum (ed.), Max Planck Encyclopedia of Public International Law, Oxford: Oxford University Press, 2011.
  • NESI G., OSCE (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa), in Dizionario di diritto pubblico, S. Cassese (ed.), Milano, Giuffré, 2006, 4050-4061.
  • NESI G., Reflections on the Security Council's counter-terrorism resolutions, in Swords into plowshares: building peace through the United Nations, LEE R. S. (ed.), Leiden - Boston, Martinus Nijhoff, 2006, 85-91.
  • NESI G., Il divieto di clonazione di esseri umani: recenti dibattiti in ambito Nazioni Unite, in Ordine internazionale e valori etici, BOSCHIERO N. (ed.), Napoli, Editoriale Scientifica, 2004. S.I.D.I., Atti del convegno: "Ordine internazionale e valori etici", Verona, 26-27 giugno 2003, 447-452.
  • NESI G., The International Criminal Court and the crime of aggression: from the Preparatory Commission to the Assembly of States parties and beyond: an outsider view, in The International Criminal Court and the crime of aggression, POLITI M., NESI G. (eds.), Aldershot, Ashgate, 2004, 165-173.
  • NESI G., La cooperazione fra OSCE e Nazioni Unite, in Le organizzazioni regionali e il mantenimento della pace internazionale nella prassi di fine ventesimo. Secolo, LATTANZI F. and SPINEDI M. (eds.), Napoli, Editoriale Scientifica, 2004, 131-160.
  • NESI G., The relationship between the European Union and the OSCE in crisis management, in CANNIZZARO E. (ed.), The European Union as an actor in international relations, Den Haag, Kluwer Law International, 2002, 271-277.
  • NESI G., The Obligation to Co-operate with the International Criminal Court and States non Parties to the Statute, in M. POLITI AND G. NESI (eds.), The Rome Statute of the International Criminal Court: A Challenge to Impunity, Proceedings of the Trento Conference on the ICC (13-15 May 1999), Aldershot, Ashgate, 2001, 225-228.
  • NESI G., The Organs of the International Criminal Court and their Functions in the Rome Statute. The Assembly of States Parties", in Lattanzi, F. and Schabas, W. (editors), Essays on the Rome Statute of the International Criminal Court, vol. I, Il Sirente, Ripa Fagnano Alto, 1999, 233-250.
  • NESI G., L’uti possidetis hors du contexte de la décolonisation: le cas de l’Europe, 44 Annuaire Français de Droit International (1998), 1-23.
  • NESI G., Preclusioni III (diritto internazionale), Enciclopedia Giuridica Treccani (Aggiornamenti, VII), vol. XXIII, Roma, 1998.
  • NESI G., The International Criminal Court: Its Establishment and Its Relationship with the United Nations System; Its Composition, Administration and Financing, in Lattanzi, F. (ed.), The International Criminal Court. Comments on the Draft Statute, Editoriale Scientifica, Napoli, 1998, 171-191.
  • NESI G., Acquiescenza (diritto internazionale), Enciclopedia Giuridica Treccani. Aggiornamenti VI, vol. I, Roma, 1997.
  • NESI G., La Conferenza di riesame di Budapest, in Greco (ed.), L’Europa senza muri. Le sfide della pace fredda, Franco Angeli, Milano, 1995, 201-223.
  • NESI G., Organization of African Unity (O.A.U.), 10 Digesto (IV edizione), Discipline Pubblicistiche, UTET, Torino, 1995, 218-240.
  • NESI G., La dimensione umana della CSCE nella Conferenza di riesame di Budapest, 5 I diritti dell’uomo. Cronache e battaglie (1994), 48-55.
  • NESI G., Dalla CSCE all’OSCE: la Conferenza di riesame di Budapest, 49 La Comunità Internazionale (1994), 736-759.
  • NESI G., Soluzione pacifica delle controversie in Europa: recenti sviluppi nella CSCE, 48 La Comunità Internazionale (1993), 235-277.
  • NESI G., La dimensione umana della CSCE nella Riunione dei seguiti di Helsinki, 3 I diritti dell'uomo. Cronache e battaglie (1992), 59-62.
  • NESI G., TANZI A. (eds.), Treaties to which Italy is a party, in 8 Italian Yearbook of International Law (1992), 266-316.
  • NESI G., Il Documento CSCE di Helsinki 1992: le sfide del cambiamento, 47 La Comunità Internazionale (1992), 459-476.
  • NESI G., Uti possidetis juris e delimitazioni marittime, 74 Rivista di diritto internazionale (1991), 534-570.
  • 1989-2001: author of reviews of Italian legal journals for the Annuaire Français de Droit International

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b [1], Giuseppe Nesi, uniTn.
  2. ^ [2], Profilo di Giuseppe Nesi, Assemblea Generale ONU.
  3. ^ a b c [3], Curriculum di Giuseppe Nesi.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Sito internet del Comitato interministeriale per i diritti umani