Giuseppe Guarino (giurista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Giuseppe Guarino (politico))
Giuseppe Guarino
Guarino giuseppe X legislatura.jpg

Ministro delle Finanze
Durata mandato 17 aprile 1987 –
28 luglio 1987

Ministro dell'Industria, Commercio e Artigianato
Durata mandato 28 giugno 1992 –
28 aprile 1993

Ministro delle Partecipazioni Statali
Durata mandato 28 giugno 1992 –
28 aprile 1993

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
on. Giuseppe Guarino
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Camera dei deputati
Luogo nascita Napoli
Data nascita 15 novembre 1922
Partito Democrazia Cristiana
Legislatura X
Collegio Roma
Pagina istituzionale

Giuseppe Guarino (Napoli, 15 novembre 1922) è un giurista e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Deputato per la Democrazia Cristiana nella X Legislatura, nel 1987 è stato Ministro delle Finanze nel governo Fanfani VI, e in seguito Ministro dell'Industria, Commercio e Artigianato e Ministro delle Partecipazioni Statali nel governo Amato I, dal 1992 al 1993; è stato l'ultimo titolare della delega alle partecipazioni statali prima della soppressione del ministero, abolito dal referendum abrogativo del 1993.

Noto giurista, è stato uno dei primi professori ordinari di Diritto pubblico alla Sapienza - Università di Roma.

Europeista convinto all'epoca dei padri fondatori dell'Unione europea, Guarino è in seguito diventato un forte critico dell'euro.[1] Sostiene inoltre tra l'altro l'illegittimità del fiscal compact.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanna Faggionato, Giuseppe Guarino contro l'euro, lettera43.it, 4 dicembre 2013. URL consultato il 27 aprile 2014.
  2. ^ Fiscal compact nullo

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]