Giuseppe Gabrieli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Gabrieli (Calimera, 4 aprile 1872Roma, 7 aprile 1942) è stato un orientalista e bibliotecario italiano.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Fu bibliotecario della Reale Accademia dei Lincei, e studioso apprezzato malgrado avesse intrapreso solo per breve periodo la carriera universitaria.

Fu collaboratore di Leone Caetani, con il quale realizzò l'Onomasticon Arabicum e al quale Caetani dedicò il quinto volume dei suoi Annali dell'Islām.

Prolifico scrittore, la sua bibliografia è molto vasta e spazia dagli studi orientalistici (arabistici essenzialmente, ma anche ebraistici), di carattere filologico e letterario, a quelli eruditi, bibliografici e storico-culturali relativi, in particolare, ai rapporti tra l'Oriente musulmano e l'Occidente cristiano.

Suo figlio fu Francesco Gabrieli, orientalista anch'egli, e accademico dei Lincei prima di diventarne Presidente.

Opere scelte[modifica | modifica sorgente]

  • Manuale di arabo letterario, I - Grammatica. Prime letture, Roma, 1913
  • Manuale di bibliografia musulmana, I - Bibliografia generale, Roma, 1916
  • Al-Burdatān, ovvero i due poemi arabi del "mantello" in lode di Maometto. Contributo storico-critico allo studio di Maometto nell'Oriente musulmano, Firenze, Biblioteca scientifico-religiosa, 1901 (rist. Roma, Istituto per l'Oriente, 19722, VI+103 p.)

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]