Giuseppe Fezzardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Fezzardi
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 1972
Carriera
Squadre di club
1961-1962 San Pellegrino San Pellegrino
1963 Cynar Cynar
1964 Ignis Ignis
1965-1968 Molteni Molteni
1969 Sanson Sanson
1969 Sanson Sanson
1970-1972 Dreher Dreher
Nazionale
1966 Italia Italia
Statistiche aggiornate al febbraio 2011

Giuseppe Fezzardi (Arcisate, 28 dicembre 1939) è un ex ciclista su strada italiano. Professionista dal 1961 al 1972, conta la vittoria di un Tour de Suisse e di una tappa al Tour de France 1965.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Nato da famiglia di origine medolese, Fezzardi iniziò nel 1958 a gareggiare nella categoria dilettati, con la Società Ciclistica Alfredo Binda di Varese, cogliendo in un biennio 22 vittorie. Nel contempo, lavorava come operaio nelle fabbriche varesine.

Passato professionista a partire dal 1961, con la San Pellegrino, ha poi indossato le maglie della Cynar, della Ignis, della Molteni, della Samson e della Dreher, partecipando a 10 Giri d'Italia.

Durante la sua carriera sportiva ha vinto il Gran Premio di Bordighera del 1961, la Tre Valli Varesine del 1962, il Tour de Suisse 1963, la tappa Carpentras-Gap nel Tour de France 1965 e il Giro del Ticino nel 1966.

Ritiratosi dall'attività agonistica nel 1971, rimase nell'ambiente ciclistico, prima come guidatore del camper della Lampre e poi come collaboratore di Giuseppe Saronni nella stessa squadra.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Gran Premio Ezio del Rosso
Tre Valli Varesine
Classifica generale Tour de Suisse
15ª tappa Tour de France (Carpentras > Gap)
Giro del Ticino

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

1961: ritirato
1962: ritirato
1963: 53º
1965: ritirato
1966: 58º
1967: ritirato
1968: 55º
1969: 42º
1970: 80º
1971: 73º
1965: 36º
1966: 42º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

1961: 107º
1962: 84º
1963: 15º
1965: 25º
1966: 50º
1967: 110º
1968: 81º
1970: 92º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Nürburgring 1966 - In linea: ritirato

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Francesco Brigoni, Medole attraverso i tempi, Medole, 1978.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]