Giuseppe Colizzi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Colizzi (Roma, 28 giugno 1925Roma, 23 agosto 1978) è stato un regista, sceneggiatore e produttore cinematografico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nipote di Luigi Zampa, lavora come aiuto-regista e direttore di produzione per diversi anni, prima di esordire nella regia nel 1967 con il western Dio perdona... io no!, che lancia Bud Spencer e Terence Hill. Gira poi altri tre film di ottimo successo con la coppia. A partire dal 1975 si dedica all'allora nascente industria delle tv private, diventando direttore dell'emittente romana SPQR. Il suo ultimo film è Switch, che esce nelle sale postumo: Colizzi infatti muore, in seguito a complicazioni cardiache, a soli 53 anni nel 1978[1].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista e sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Solo sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Produttore[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Terence Hill Bud Spencer. La vera storia di Giuseppe Colizzi, Francesco Carrà, Edizioni Falsopiano, 2010.
  • Dizionario del cinema italiano - I registi. Roberto Poppi, Gremese editore.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Archivio La Stampa - La morte di Giuseppe Colizzi

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN12511951 · LCCN: (ENno2010101449 · SBN: IT\ICCU\RAVV\032626 · ISNI: (EN0000 0001 1743 3265 · GND: (DE141364173 · BNF: (FRcb14088512p (data)