Giuseppe Branca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Branca

Presidente della Corte Costituzionale
Durata mandato 10 maggio 1969 –
9 luglio 1971
Predecessore Aldo Sandulli
Successore Giuseppe Chiarelli
Bandiera italiana
Parlamento italiano
Senato della Repubblica
Partito Sinistra indipendente
Legislatura V, VI,

VII,

Giuseppe Branca (La Maddalena, 21 marzo 1907Pesaro, 14 agosto 1987) è stato un giurista e politico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureatosi in Giurisprudenza all'Università di Roma, fu docente di Diritto romano all'Università di Urbino dal 1934 al 1937.[1]

Insegnò successivamente negli Atenei di Messina, Trieste, Bologna, Padova, Modena, Roma.[1]

Eletto giudice costituzionale dal Parlamento il 2 luglio 1959, giurò il 9 luglio 1959. Venne eletto presidente della Corte Costituzionale il 10 maggio 1969, e abbandonò la carica il 9 luglio 1971[2].

Pubblicò numerosi articoli di diritto romano, diritto civile, diritto costituzionale e diritto del lavoro, prevalentemente nei periodici Rivista Italiana di Scienze Giuridiche e nel Foro Italiano.[1]

Fu eletto senatore nel 1971, nel gruppo della Sinistra indipendente[1], e confermato anche per le due successive legislature[3]

È scomparso nel 1987 all'età di 80 anni[4].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica italiana
«Giudice costituzionale»
— 19 dicembre 1959[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Voce "Giovanni Branca" in AA.VV., Biografie e bibliografie degli Accademici Lincei, Roma, Acc. dei Lincei, 1976, p. 765.
  2. ^ Giudici costituzionali dal 1956, Corte costituzionale. URL consultato il 20 novembre 2012 (archiviato il 20 novembre 2012).
  3. ^ Scheda personale sul sito del Senato
  4. ^ È morto Giuseppe Branca Archiviolastampa.it
  5. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Voce "Giuseppe Branca" in AA.VV., Biografie e bibliografie degli Accademici Lincei, Roma, Acc. dei Lincei, 1976, pp. 765-767.