Giuseppe Borzellino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Borzellino (Palermo, 26 febbraio 1923) è un magistrato italiano.

È stato un magistrato della Corte dei conti.
È stato eletto giudice della Corte costituzionale dai magistrati della Corte dei conti il 18 luglio 1984 e ha giurato il 24 luglio 1984.
È stato nominato vicepresidente della Corte il 15 luglio 1991 dal neoeletto presidente Aldo Corasaniti e confermato nella carica il 16 novembre 1992 dal nuovo presidente Francesco Paolo Casavola. È cessato dalla carica il 24 luglio 1993.[1]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana
— 8 agosto 1984[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sito web della Corte costituzionale: note biografiche vicepresidente.
  2. ^ Sito web del Quirinale: dettaglio decorato.