Giuseppe Bonomi (calciatore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Bonomi
BonomiGiuseppe.jpg
Dati biografici
Nazionalità bandiera Italia
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Ritirato 1946 - giocatore
1957 - allenatore
Carriera
Giovanili
192?-1931 Atalanta Atalanta
Squadre di club1
1931-1938 Atalanta Atalanta 99 (23)
1938-1943 Roma Roma 122 (2)
1944 Atalanta Atalanta 11 (0)
1945-1946 Lecco Lecco 17 (0)
Carriera da allenatore
1957 Atalanta Atalanta
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Bonomi (Ranica, 7 settembre 1913 – ...) è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Era soprannominato Picaia[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Esterno di centrocampo dotato di buona classe, cresce tra le file dell'Atalanta, con cui debutta in Serie B a 19 anni. Negli anni successivi con i bergamaschi colleziona numerose presenze, nonostante un infortunio che lo costringe allo stop nella stagione 1935-1936, ed ottiene la promozione in Serie A.

Nell'estate del 1938 viene acquistato dalla Roma per la cifra, allora ritenuta estremamente elevata, di 120.000 lire.[2] Con i capitolini disputa cinque campionati, diventando perno inamovibile del centrocampo e vincendo uno scudetto nella stagione 1941-1942.

Nel torneo di guerra ritorna all'Atalanta, per poi concludere la carriera tra le file del Lecco, in Serie C.

Resta nel mondo del calcio rivestendo numerosi ruoli in seno alla società Atalanta, tra cui la mansione di allenatore nel corso della stagione 1956-1957.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Roma: 1941-1942

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ E. Corbani e P. Serina, op. cit., pg. 296
  2. ^ E. Corbani e P. Serina, op. cit., pg. 296

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]