Giuseppe Beghetto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Beghetto
Giuseppe Beghetto.jpg
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, pista
Ritirato 1973
Carriera
Squadre di club
1963-1966 Termozeta Termozeta
1967 Ignis Ignis
1968 Vittadello Vittadello
1969-1970 Ferretti Ferretti
1971-1972 Zonca Zonca
1973 Supermercato Calzature
Nazionale
1960-1972 Italia Italia
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Oro Roma 1960 Tandem
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su pista
Argento Zurigo 1961 Velocità Dil.
Argento Milano 1962 Velocità Dil.
Oro San Sebastián 1965 Velocità
Oro Francoforte 1966 Velocità
Argento Amsterdam 1967 Velocità
Oro Montevideo 1968 Velocità
 

Giuseppe Beghetto (Tombolo, 8 ottobre 1939) è un ex ciclista su strada e pistard italiano. Professionista dal 1963 al 1973, vinse il titolo olimpico nel tandem nel 1960 e tre titoli mondiali nella velocità.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nella S.C. Padovani, ottenne fin dalle categorie giovanili risultati su pista, con il titolo italiano esordienti nel 1955 e quello negli allievi nel 1956 e 1957. Dilettante dal 1958, vinse il titolo italiano nel chilometro da fermo, bissato poi nel 1962, prima del passaggio al professionismo. Raccolse risultati anche nella velocità, con il secondo posto mondiale nel 1961 e 1962.

La massima soddisfazione a livello di dilettante la raccolse però con il tandem, in cui formò una coppia con Sergio Bianchetto: ai Giochi della XVII Olimpiade di Roma del 1960 colse la medaglia d'oro. Sempre nel tandem fu campione del mondo dilettanti nei due anni successivi, 1961 e 1962[senza fonte].

Divenuto professionista nel 1963, continuò nell'attività su pista, arrivando a conquistare tre titoli mondiali (1965, 1966, 1968): fu solo il belga Patrick Sercu, sconfitto in finale nel 1965 e nel 1968, a sconfiggerlo in finale nel 1967 e a toglierli il poker di vittorie.

Fra il 1967 e il 1969 conquistò anche tre titoli italiani nella velocità, succedendo anche in questo caso ad Antonio Maspes.

Corse anche su strada, con tre vittorie: due tappe al Giro di Sardegna del 1969 e una alla Tirreno-Adriatico del 1971. Partecipò senza molta fortuna al Tour de France 1970.

Si ritirò dalle competizioni nel 1972.

È il padre di Massimo Beghetto, ex calciatore ed attuale allenatore della primavera del Vicenza Calcio.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Pista[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici, Tandem (Roma)
Campionati del mondo, Velocità (Zurigo)
Campionati del mondo, Velocità (Milano)
Campionati del mondo, Velocità (San Sebastián)
Campionati del mondo, Velocità (Francoforte)
Campionati italiani, Velocità
Grand Prix de Paris
Campionati del mondo, Velocità (Montevideo)
Campionati italiani, Velocità
Campionati italiani, Velocità

Strada[modifica | modifica wikitesto]

1ª tappa Giro di Sardegna
6ª tappa Giro di Sardegna
4ª tappa Tirreno-Adriatico (Civitanova Marche)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi giri[modifica | modifica wikitesto]

1970: squalificato (11ª/2ª tappa)

Classiche[modifica | modifica wikitesto]

1970: 92º

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]