Giuseppe Andreoli (patriota)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Andreoli (San Possidonio, 1791Rubiera, 17 ottobre 1822) è stato un prete e patriota italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fu per lungo tempo parroco a Correggio e attivo membro della Carboneria. Arrestato il 26 febbraio 1822 e rinchiuso nelle prigioni del palazzo comunale di Modena, negò di fronte agli inquirenti ogni addebito ma confidò il suo ruolo e le sue cospirazioni a un compagno di cella che era in realtà una spia; fu perciò condannato a morte e decapitato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maria Luisa Trebiliani, Giuseppe Andreoli, in « Dizionario Biografico degli Italiani », vol. 3, Roma, Istituto dell'Enciclopedia italiana, 1961

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie