Giulio Saraudi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giulio Saraudi
Giulio Saraudi.JPG
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Pugilato Boxing pictogram.svg
Dati agonistici
Categoria Pesi medio-massimi
Ritirato 1968
Carriera
Incontri disputati
Totali 14
Vinti (KO) 9 (-)
Persi (KO) 1 (-)
Pareggiati 4
Palmarès
Italy looking like the flag.svg Campionati Italiani
Oro Terni 1958 Pesi medio-massimi
Italy looking like the flag.svg Campionati Italiani
Oro Milano 1959 Pesi medio-massimi
Transparent.png Internazionali Militari
Oro Bologna 1959 Pesi medio-massimi
Transparent.png Campionati Europei
Bronzo Lucerna 1959 Pesi medio-massimi
Transparent.png Internazionali Militari
Oro Wiesbaden 1960 Pesi medio-massimi
Olympic flag.svg Olimpiadi
Bronzo Roma 1960 Pesi medio-massimi
Italy looking like the flag.svg Campionati Italiani
Oro Bologna 1961 Pesi medio-massimi
Transparent.png Internazionali Militari
Oro Fort Dix 1961 Pesi medio-massimi
Transparent.png Campionati Europei
Oro Belgrado 1961 Pesi medio-massimi
Italy looking like the flag.svg Campionati Italiani
Oro Modena 1962 Pesi medio-massimi
Italy looking like the flag.svg Campionati Italiani
Oro Pesaro 1963 Pesi medio-massimi
Italy looking like the flag.svg Campionati Italiani
Oro Roma 1964 Pesi medio-massimi
 

Giulio Saraudi (Civitavecchia, 3 luglio 1938Civitavecchia, 19 aprile 2005) è stato un pugile italiano.

Figlio del celebre Carlo Saraudi e fratello di Vittorio, Giulio divenne professionista nel 1965, rimanendo imbattuto per i primi dodici incontri.

Vinse la medaglia di bronzo ai Giochi olimpici di Roma, nel 1960, nella categoria dei pesi mediomassimi.

Tra il 1959 e il 1964 vinse 6 volte il titolo italiano assoluto e nel 1961 il titolo europeo dilettanti.

È ricordato come uno dei più grandi pugili dilettanti italiani di sempre.

Si ritirò nel 1968.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]