Giulio Perina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giulio Perina (Villafranca di Verona, 1907Mantova, 1985) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giulio Perina, Alberi

Nacque a Villafranca di Verona nel 1907 e si trasferì con la famiglia a Mantova. Compì gli studi artistici a Verona all'Accademia Cignaroli. Iniziò a dipingere nel 1926 e partecipò a Milano alla Permanente dove trovò apprezzamenti da parte di Sironi e Carrà. Seguì per un periodo gli insegnamenti di Renato Birolli e divenne suo amico. Nel 1934, grazie alle frequentazioni artistiche con Oreste Marini, conosce i pittori Umberto Lilloni e Angelo Del Bon, aderendo al movimento del Chiarismo e creando paesaggi pieni di luce. Partecipò alla Quadriennale di Roma del 1931 e del 1939. Intorno agli anni quaranta la sua pittura si avvicina all'Espressionismo. Mantova ha dedicato al pittore una mostra antologica nel 1975. Morì a Mantova nel 1985.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giorgio Di Genova, Storia dell'arte italiana del'900 per generazioni: generazione maestri storici, Volume 3, Ed. Bora, 1994. ISBN non esistente.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]