Giulio Gatti Casazza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giulio Gatti Casazza

Giulio Gatti Casazza (Udine, 3 febbraio 1869Ferrara, 2 settembre 1940) è stato un impresario teatrale italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del direttore del Teatro di Ferrara gli succede alla guida del teatro, con notevole successo, tanto che nel 1898 gli viene affidato il Teatro alla Scala di Milano, ormai in crisi.

Casazza, con il provvidenziale aiuto di Arturo Toscanini, apporta notevoli modifiche alla pratica teatrale italiana, andando a inserire, pur con notevole ritardo, i dettami rivoluzionari di Wagner.

In seguito a incomprensioni, nel 1908 lascia Milano; grazie ai buoni uffici dello stesso Toscanini, gli viene affidato il Metropolitan Theatre di New York, che amministra molto bene fino al 1935. Qui, nel 1910, sposa il soprano Frances Alda, da cui divorzia nel 1928 per sposare la ballerina Rosina Galli, maestra di ballo al MET.

Oltreoceano tenta di far conoscere la cultura europea e a lui vengono dedicate opere teatrali e copertine di giornali. Con la fama e il denaro accumulato torna in Italia nel 1935 per ristrutturare il Teatro di Ferrara da cui era partita la sua carriera.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Alberto Triola, Giulio Gatti Casazza'. Una vita per l'Opera, Prefazione di Peter Gelb, pp. X+532, coll. "Personaggi della Musica" 12, Zecchini Editore, Varese, 2013, ISBN 978-88-6540-025-8.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 52442484 LCCN: n97860825