Giro d'Italia 2002

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Italia Giro d'Italia 2002
Edizione 85ª
Data 11 maggio - 2 giugno
Partenza Groninga (NLD)
Arrivo Milano
Percorso 3 363,8 km, prol. + 20 tappe
Tempo 89h22'42"
Media 37,635 km/h
Classifica finale
Primo Italia Paolo Savoldelli
Secondo Stati Uniti Tyler Hamilton
Terzo Italia Pietro Caucchioli
Classifiche minori
Punti Italia Mario Cipollini
Montagna Messico Julio Alberto Pérez Cuapio
Squadre Italia Alessio
Intergiro Italia Massimo Strazzer
Super Team Italia Alessio
Cronologia
Edizione precedente
Giro d'Italia 2001
Edizione successiva
Giro d'Italia 2003

Il Giro d'Italia 2002, ottantacinquesima edizione della "Corsa Rosa", si svolse in venti tappe precedute da un cronoprologo iniziale dall'11 maggio al 2 giugno 2002, per un percorso totale di 3 363,8 km. Fu vinto dall'italiano Paolo Savoldelli.

Tappe[modifica | modifica sorgente]

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
prol. 11 maggio Groninga (NLD) > Groninga (NLD) (cron. individuale) 6,5 Spagna Juan Carlos Domínguez Spagna Juan Carlos Domínguez
12 maggio Groninga (NLD) > Münster (DEU) 218 Italia Mario Cipollini Italia Mario Cipollini
13 maggio Colonia (DEU) > Ans (BEL) 209 Italia Stefano Garzelli Italia Stefano Garzelli
14 maggio Verviers (BEL) > Esch-sur-Alzette (LUX) 206 Italia Mario Cipollini Italia Stefano Garzelli
15 maggio Esch-sur-Alzette (LUX) > Strasburgo (FRA) 232 Australia Robbie McEwen Italia Stefano Garzelli
16 maggio giorno di riposo
17 maggio Fossano > Limone Piemonte 150 Italia Stefano Garzelli Italia Stefano Garzelli
18 maggio Cuneo > Varazze 190 Italia Giovanni Lombardi Germania Jens Heppner
19 maggio Viareggio > Lido di Camaiore 159 Belgio Rik Verbrugghe Germania Jens Heppner
20 maggio Capannori > Orvieto 237 Spagna Aitor González Germania Jens Heppner
21 maggio Tivoli > Caserta 201 Italia Mario Cipollini Germania Jens Heppner
10ª 22 maggio Maddaloni > Benevento 118 Australia Robbie McEwen Germania Jens Heppner
11ª 23 maggio Benevento > Campitello Matese 143 Italia Gilberto Simoni Germania Jens Heppner
12ª 24 maggio Campobasso > Chieti 205 Italia Denis Lunghi Germania Jens Heppner
13ª 25 maggio Chieti > San Giacomo di Valle Castellana 186 Messico Julio Alberto Pérez Cuapio Germania Jens Heppner
14ª 26 maggio Numana > Numana (cron. individuale) 30,3 Stati Uniti Tyler Hamilton Germania Jens Heppner
27 maggio giorno di riposo
15ª 28 maggio Terme Euganee > Conegliano 156 Italia Mario Cipollini Germania Jens Heppner
16ª 29 maggio Conegliano > Corvara in Badia 163 Messico Julio Alberto Pérez Cuapio Australia Cadel Evans
17ª 30 maggio Corvara in Badia > Folgaria 222 Russia Pavel Tonkov Italia Paolo Savoldelli
18ª 31 maggio Rovereto > Brescia 145 Italia Mario Cipollini Italia Paolo Savoldelli
19ª 1º giugno Cambiago > Monticello Brianza (cron. individuale) 46 Spagna Aitor González Italia Paolo Savoldelli
20ª 2 giugno Cantù > Milano 141 Italia Mario Cipollini Italia Paolo Savoldelli
Totale 3 363,8

Squadre e corridori partecipanti[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Partecipanti al Giro d'Italia 2002.
N. Cod. Squadra
1-9 SAE Italia Saeco M. per Caffè-Longoni Sport
11-19 ACQ Italia Acqua & Sapone-Cantina Tollo
21-29 ALS Italia Alessio
31-39 PAN Italia Ceramiche Panaria-Fiordo
41-49 CLM Colombia Colombia-Selle Italia
51-59 FAS Italia Fassa Bortolo
61-69 GST Germania Gerolsteiner
71-79 INA Italia Index-Alexia
81-89 KEL Spagna Kelme-Costa Blanca
91-99 LAM Italia Lampre-Daikin
101-109 LAN Belgio Landbouwkrediet-Colnago
N. Cod. Squadra
111-119 LOT Belgio Lotto-Adecco
121-129 MAP Italia Mapei-Quick Step
131-139 MER Italia Mercatone Uno
141-149 FOT Italia Formaggi Trentini
151-159 PHO Svizzera Phonak Hearing Systems
161-169 RAB Paesi Bassi Rabobank
171-179 TAC Italia Tacconi Sport
181-199 COA Germania Team Coast
191-199 CPK Italia Team Colpack-Astro
201-209 CSC Danimarca Team CSC-Tiscali
211-219 TEL Germania Team Deutsche Telekom

Resoconto degli eventi[modifica | modifica sorgente]

In omaggio all'Unione Europea la corsa prese il via da Groninga, nei Paesi Bassi, attraversando quindi Germania, Belgio, Lussemburgo e Francia. Poi il trasferimento, da Strasburgo a Cuneo, e il primo giorno di riposo.[1] Cinque erano gli arrivi in salita, due dei quali sulle Alpi, mentre tre (incluso il cronoprologo di Groninga) le cronometro. Stefano Garzelli, il campione in carica Gilberto Simoni, Francesco Casagrande, Dario Frigo e Pavel Tonkov erano i principali favoriti alla vittoria finale.[1][2]

L'edizione fu tormentata da numerosi casi di doping. Sei i ciclisti partecipanti coinvolti: Nicola Chesini della Ceramiche Panaria-Fiordo finì ai domiciliari con l'accusa di aver fornito sostanze dopanti ai colleghi (primo corridore arrestato in corsa, in 85 anni di storia al Giro),[3][4] Domenico Romano della Landbouwkrediet-Colnago si costituì quattro giorni dopo il mandato di cattura, Faat Zakirov della Panaria e Roberto Sgambelluri della Mercatone Uno risultarono invece positivi al NESP, l'EPO di seconda generazione, dopo il controllo antidoping di Groninga.[5]

Poi venne il turno di due favoriti per la vittoria finale. La sera del 17 maggio uscì la notizia della positività al Probenecid (un diuretico utilizzato spesso come coprente) di Stefano Garzelli, fin lì dominatore della corsa e già vincitore di due tappe. Il controllo era stato svolto a Liegi quattro giorni prima.[5] Il varesino decise di continuare la gara, ma dopo la conferma della positività nelle controanalisi, il 21 maggio fu costretto ad abbandonare (verrà in seguito squalificato). Passarono solo tre giorni dall'addio di Garzelli e anche Gilberto Simoni, fresco vincitore della tappa di Campitello Matese, venne forzato dalla sua squadra a lasciare la gara per una positività alla cocaina riscontrata in un test di un mese prima.[2] Il trentino si difenderà additando come causa della contaminazione alcune caramelle colombiane regalategli dalla zia, versione dei fatti che sarà poi accettata dalla giustizia sportiva.[6][4]

Il giorno dopo la notizia della positività di Garzelli, grazie a una fuga l'esperto Jens Heppner conquistò la maglia rosa, sottraendola proprio all'atleta della Mapei-Quick Step; il tedesco tenne la leadership per ben dieci tappe, fino alla frazione di Corvara in Badia, la prima sulle Alpi, quando dovette cederla all'ex biker australiano Cadel Evans. Il 28 maggio, intanto, anche quello che era ormai considerato il principale candidato al successo finale, Francesco Casagrande, aveva dovuto lasciare la corsa: il ciclista della Fassa Bortolo venne infatti espulso per aver spinto e fatto cadere il colombiano John Freddy García durante lo sprint per un GPM di terza categoria nella tappa con arrivo a Conegliano.[7]

Venuti a mancare molti dei favoriti, sulle Dolomiti la "Corsa Rosa" divenne una battaglia con numerosi contendenti: Evans, Tyler Hamilton, ex gregario di Armstrong, Paolo Savoldelli, già secondo al Giro 1999, ma anche Dario Frigo, Aitor González, Pietro Caucchioli e Juan Manuel Gárate. Dopo un grande equilibrio, si decise tutto sulle ultime salite, nella tappa di Folgaria. Evans, in rosa dal giorno prima, crollò ed uscì anche dalle prime dieci posizioni, e pure Frigo e González persero terreno; Savoldelli invece tenne bene, attaccò Hamilton e lo staccò di quasi due minuti (quel giorno vinse Tonkov), vestendo di rosa.[8] L'atleta della Index-Alexia consolidò il primato due giorni dopo, quando superò i principali rivali anche nella cronometro in Brianza vinta da Aitor González.[9][4]

Pur non essendosi aggiudicato alcuna tappa, Paolo Savoldelli fece così sua la corsa davanti a Tyler Hamilton;[4] terzo fu Pietro Caucchioli, quarto Gárate. Mario Cipollini vinse ben sei tappe (suo record personale al Giro) e, per la terza volta in carriera, la maglia ciclamino della classifica a punti. La maglia verde del Gran Premio della Montagna andò al messicano Julio Alberto Pérez Cuapio, vincitore a Valle Castellana e Corvara in Badia, quella azzurra dell'Intergiro a Massimo Strazzer.

Dettagli delle tappe[modifica | modifica sorgente]

[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Spagna Juan Carlos Domínguez Phonak 8'12"
2 Belgio Rik Verbrugghe Lotto-Adecco a 1"
3 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia a 4"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Spagna Juan Carlos Domínguez Phonak 8'12"
2 Belgio Rik Verbrugghe Lotto-Adecco a 1"
3 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia a 4"

1ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Mario Cipollini Acqua & Sap. 5h37'14"
2 Australia Graeme Brown Cer. Panaria s.t.
3 Australia Robbie McEwen Lotto-Adecco s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Mario Cipollini Acqua & Sap. 5h45'23"
2 Austria Matthias Buxhofer Phonak a 11"
3 Danimarca Frank Høj Team Coast a 12"

2ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Stefano Garzelli Mapei 5h25'12"
2 Italia Francesco Casagrande Fassa Bortolo s.t.
3 Germania Jens Heppner Team Telekom s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Stefano Garzelli Mapei 11h10'45"
2 Italia Fabrizio Guidi Team Coast a 13"
3 Belgio Rik Verbrugghe Lotto-Adecco a 19"

3ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Mario Cipollini Acqua & Sap. 5h46'57"
2 Italia Massimo Strazzer Phonak s.t.
3 Germania Danilo Hondo Team Telekom s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Stefano Garzelli Mapei 16h57'42"
2 Italia Fabrizio Guidi Team Coast a 13"
3 Belgio Rik Verbrugghe Lotto-Adecco a 19"

4ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Australia Robbie McEwen Lotto-Adecco 5h37'13"
2 Italia Mario Cipollini Acqua & Sap. s.t.
3 Italia Enrico Degano Cer. Panaria s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Stefano Garzelli Mapei 22h34'55"
2 Italia Fabrizio Guidi Team Coast a 9"
3 Belgio Rik Verbrugghe Lotto-Adecco a 19"

5ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Stefano Garzelli Mapei 3h46'45"
2 Spagna Santiago Pérez Kelme s.t.
3 Italia Gilberto Simoni Saeco s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Stefano Garzelli Mapei 26h21'28"
2 Italia Francesco Casagrande Fassa Bortolo a 43"
3 Italia Gilberto Simoni Saeco a 1'00"

6ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Giovanni Lombardi Acqua & Sap. 4h56'45"
2 Italia Ruggero Marzoli Formaggi Tren. s.t.
3 Germania Bert Grabsch Phonak s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 31h19'45"
2 Italia Stefano Garzelli Mapei a 3'33"
3 Ucraina Jaroslav Popovyč Landbouwkrediet a 3'43"

7ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Belgio Rik Verbrugghe Lotto-Adecco 4h03'59"
2 Germania Raphael Schweda Team Coast a 59"
3 Italia Cristian Moreni Alessio s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 35h25'30"
2 Italia Stefano Garzelli Mapei a 3'33"
3 Ucraina Jaroslav Popovyč Landbouwkrediet a 3'43"

8ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Spagna Aitor González Kelme 5h47'54"
2 Italia Francesco Casagrande Fassa Bortolo a 4"
3 Italia Gilberto Simoni Saeco s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 41h13'28"
2 Italia Stefano Garzelli Mapei a 3'33"
3 Ucraina Jaroslav Popovyč Landbouwkrediet a 3'50"

9ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Mario Cipollini Acqua & Sap. 4h38'56"
2 Australia Robbie McEwen Lotto-Adecco s.t.
3 Italia Cristian Moreni Alessio s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 45h52'24"
2 Italia Stefano Garzelli Mapei a 3'33"
3 Ucraina Jaroslav Popovyč Landbouwkrediet a 3'50"


10ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Australia Robbie McEwen Lotto-Adecco 2h57'24"
2 Italia Fabrizio Guidi Team Coast s.t.
3 Italia Giovanni Lombardi Acqua & Sap. s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 48h49'48"
2 Ucraina Jaroslav Popovyč Landbouwkrediet a 3'50"
3 Italia Eddy Mazzoleni Tacconi Sport a 3'57"

11ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Gilberto Simoni Saeco 4h03'37"
2 Italia Francesco Casagrande Fassa Bortolo s.t.
3 Italia Franco Pellizotti Alessio a 4"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 52h54'27"
2 Italia Francesco Casagrande Fassa Bortolo a 2'58"
3 Italia Gilberto Simoni Saeco a 3'15"

12ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Denis Lunghi Colpack 5h38'16"
2 Germania Bert Grabsch Phonak a 37"
3 Italia Lorenzo Bernucci Landbouwkrediet a 38"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 58h40'30"
2 Italia Francesco Casagrande Fassa Bortolo a 2'58"
3 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia a 3'43"

13ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Messico Julio Pérez Cuapio Cer. Panaria 5h04'02"
2 Australia Cadel Evans Mapei a 13"
3 Italia Dario Frigo Tacconi Sport a 17"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 63h46'01"
2 Italia Francesco Casagrande Fassa Bortolo a 1'48"
3 Spagna Fernando Escartín Team Coast a 2'36"

14ª tappa[modifica | modifica sorgente]

  • 26 maggio: Numana > Numana (cronometro individuale) – 30,3 km
Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali 41'21"
2 Ucraina Serhij Hončar Fassa Bortolo a 31"
3 Australia Cadel Evans Mapei a 41"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 64h29'54"
2 Australia Cadel Evans Mapei a 48"
3 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali a 1'06"


15ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Mario Cipollini Acqua & Sap. 3h42'49"
2 Spagna Isaac Gálvez Kelme s.t.
3 Italia Alessandro Petacchi Fassa Bortolo s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Germania Jens Heppner Team Telekom 68h12'43"
2 Australia Cadel Evans Mapei a 48"
3 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali a 1'06"

16ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Spagna Julio Perez Cuapio Panaria-Fiordo 4h54'54"
2 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia a 53"
3 Italia Dario Frigo Tacconi Sport a 55"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Australia Cadel Evans Mapei 73h09'23"
2 Italia Dario Frigo Tacconi Sport a 16"
3 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali a 18"

17ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Russia Pavel Tonkov Lampre-Daikin 7h24'57"
2 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia a 2'11"
3 Spagna Juan Manuel Gárate Lampre-Daikin a 3'08"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia 80h37'11"
2 Italia Pietro Caucchioli Alessio a 55"
3 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali a 1'28"

18ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Mario Cipollini Acqua & Sap. 4h12'44"
2 Italia Alessandro Petacchi Fassa Bortolo s.t.
3 Danimarca René Haselbacher Gerolsteiner s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia 84h49'55"
2 Italia Pietro Caucchioli Alessio a 55"
3 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali a 1'28"

19ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Spagna Aitor González Kelme 55'56"
2 Ucraina Serhij Hončar Fassa Bortolo a 44"
3 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia a 1'17"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia 85h47'09"
2 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali a 1'41"
3 Italia Pietro Caucchioli Alessio a 2'12"

20ª tappa[modifica | modifica sorgente]

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Mario Cipollini Acqua & Sap. 3h35'28"
2 Italia Alessandro Petacchi Fassa Bortolo s.t.
3 Danimarca René Haselbacher Gerolsteiner s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia 89h22'42"
2 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali a 1'41"
3 Italia Pietro Caucchioli Alessio a 2'12"

Evoluzione delle classifiche[modifica | modifica sorgente]

Tappa Vincitore Classifica generale
Maglia rosa
Classifica a punti
Maglia ciclamino
Classifica scalatori
Maglia verde
Classifica intergiro
Maglia azzurra
Trofeo Fast Team Trofeo Super Team
Prol. Juan Carlos Domínguez Juan Carlos Domínguez non asseganta non asseganta non asseganta non asseganta non asseganta
Mario Cipollini Mario Cipollini Mario Cipollini non asseganta Mario Cipollini Phonak Hearing Systems Phonak Hearing Systems
Stefano Garzelli Stefano Garzelli Francesco Casagrande Fabrizio Guidi Mapei-Quick Step Mapei-Quick Step
Mario Cipollini Massimo Strazzer Phonak Hearing Systems
Robbie McEwen
Stefano Garzelli Stefano Garzelli Fassa Bortolo
Giovanni Lombardi Jens Heppner Kelme-Costa Blanca Phonak Hearing Systems
Rik Verbrugghe
Aitor González Massimo Strazzer
Mario Cipollini Mario Cipollini
10ª Robbie McEwen Massimo Strazzer Ruggero Marzoli
11ª Gilberto Simoni Gilberto Simoni Alessio
12ª Denis Lunghi Joaquim Castelblanco Phonak Hearing Systems Phonak Hearing Systems
13ª Julio Pérez Cuapio Francesco Casagrande Alessio Alessio
14ª Tyler Hamilton
15ª Mario Cipollini Joaquim Castelblanco
16ª Julio Pérez Cuapio Cadel Evans Julio Alberto Pérez Cuapio
17ª Pavel Tonkov Paolo Savoldelli
18ª Mario Cipollini Mario Cipollini
19ª Aitor González
20ª Mario Cipollini
Classifiche finali Paolo Savoldelli Mario Cipollini Julio Alberto Pérez Cuapio Massimo Strazzer Alessio Alessio

Classifiche finali[modifica | modifica sorgente]

Classifica generale - Maglia rosa[modifica | modifica sorgente]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Paolo Savoldelli Index-Alexia 89h22'42"
2 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali a 1'41"
3 Italia Pietro Caucchioli Alessio a 2'12"
4 Spagna Juan Manuel Gárate Lampre a 3'14"
5 Russia Pavel Tonkov Lampre a 5'34"
6 Spagna Aitor González Kelme a 6'54"
7 Austria Georg Totschnig Gerolsteiner a 7'02"
8 Spagna Fernando Escartín Team Coast a 7'07"
9 Belgio Rik Verbrugghe Lotto-Adecco a 9'36"
10 Italia Dario Frigo Tacconi Sport a 11'50"

Classifica a punti - Maglia ciclamino[modifica | modifica sorgente]

Pos. Corridore Squadra Punti
1 Italia Mario Cipollini Acqua & Sap. 184
2 Italia Massimo Strazzer Phonak 166
3 Spagna Aitor González Kelme 106
4 Italia Alessandro Petacchi Fassa Bortolo 101
5 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali 86

Classifica scalatori - Maglia verde[modifica | modifica sorgente]

Pos. Corridore Squadra Punti
1 Messico J. Alberto Pérez Cuapio Cer. Panaria 69
2 Colombia Joaquim Castelblanco Colombia 33
3 Russia Pavel Tonkov Lampre 25
4 Italia Daniele De Paoli Alessio 22
5 Italia Sergio Barbero Lampre 20

Classifica Intergiro - Maglia azzurra[modifica | modifica sorgente]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Italia Massimo Strazzer Phonak 55h05'46"
2 Ucraina Serhij Hončar Fassa Bortolo a 4'26"
3 Spagna Aitor González Kelme a 4'41"
4 Stati Uniti Tyler Hamilton CSC-Tiscali a 4'46"
5 Italia Biagio Conte Saeco a 4'55"

Classifica a squadre - Trofeo Fast Team[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Tempo
1 Italia Alessio 267h57'29"
2 Italia Lampre-Daikin a 30'10"
3 Paesi Bassi Rabobank a 40'12"
4 Danimarca Team CSC-Tiscali a 42'03"
5 Italia Mapei-Quick Step a 45'55"

Classifica a squadre - Trofeo Super Team[modifica | modifica sorgente]

Pos. Squadra Punti
1 Italia Alessio 360
2 Svizzera Phonak Hearing Systems 306
3 Italia Fassa Bortolo 284
4 Italia Mapei-Quick Step 313
5 Italia Lampre-Daikin 280

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Gianfranco Josti, Il Giro europeo prova a scacciare i veleni in archiviostorico.corriere.it, 11 maggio 2002. URL consultato il 31 luglio 2012.
  2. ^ a b Gianfranco Josti, Casagrande e Frigo nuovi favoriti Pantani deve correre dal dentista in archiviostorico.corriere.it, 25 maggio 2002. URL consultato il 31 luglio 2012.
  3. ^ Francesco Alberti, Chesini agli arresti domiciliari: «Non so chi mi ha messo in mezzo» in archiviostorico.corriere.it, 19 maggio 2002. URL consultato l'11 maggio 2011.
  4. ^ a b c d Giro d'Italia - 2002 / La storia, centoannigiro.gazzetta.it. URL consultato l'11 maggio 2011.
  5. ^ a b Gianfranco Josti, Il Giro è sotto choc: positiva la maglia rosa in archiviostorico.corriere.it, 19 maggio 2002. URL consultato il 31 luglio 2012.
  6. ^ Eugenio Capodacqua, Simoni assolto. Niente doping, solo caramelle in ricerca.repubblica.it, 28 luglio 2002. URL consultato il 28 maggio 2012.
  7. ^ Giro d'Italia. Giudici squalificano Francesco Casagrande in www.rainews24.rai.it, 28 maggio 2002. URL consultato il 31 luglio 2012.
  8. ^ Gianfranco Josti, Sulle Dolomiti spunta la rosa di Savoldelli in archiviostorico.corriere.it, 31 maggio 2002. URL consultato il 31 luglio 2012.
  9. ^ Luca Pellegrini, 10 anni di Giro: 2002 - Il trionfo del Falco Bergamasco in spaziociclismo.it, 30 aprile 2010. URL consultato il 6 gennaio 2011.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Pier Bergonzi, Elio Trifari (a cura di), Un secolo di passioni - Giro d'Italia 1909-2009, Il libro ufficiale del centenario, Milano, Rizzoli, 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo