Girabacchino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un girabacchino per manovrare i piedini di stazionamento di roulotte e camper
Una menarola

Il girabacchino (o girabecchino o girabarchino) è un attrezzo che serve ad imprimere un movimento rotatorio manuale. Il principio di funzionamento è lo stesso della manovella, cioè quello di un’impugnatura eccentrica rispetto all’asse di rotazione.

È costituito da un’asta di metallo sulla cui lunghezza è ricavata, tramite una serie di piegature a gomito, una forma eccentrica ad U. Su una estremità dell’attrezzo si trova imperniato un pomello girevole, su cui si fa forza con il palmo di una mano (o in alcuni casi anche una piastra di appoggio per il petto). Sulla U centrale si trova una manopola anch’essa girevole, che viene impugnata dall’altra mano, che assieme al movimento del braccio imprime il moto rotatorio. Sull’altra estremità dell’attrezzo si possono applicare vari accessori, a seconda dell’uso a cui è destinato il girabacchino:

  • si può trovare un mandrino, ed allora si ha un trapano manuale che prende anche il nome di menarola o menaruola o trapano a manovella;
  • si può trovare un gancio o uno snodo o altro, ed allora l’attrezzo serve a manovrare un cric manuale o l’arrotolatore di una tenda;
  • si può avere una chiave a bussola, che può servire a manovrare un cric, a stringere bulloni, o a manovrare i piedini di stazionamento di una roulotte.

Questi ultimi tipi hanno uno stelo lungo, la cui lunghezza varia a seconda dell'uso a cui sono destinati.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]