Giovanni di Thurn und Taxis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni
Giovanni, Principe di Thurn und Taxis e la moglie Gloria
Giovanni, Principe di Thurn und Taxis e la moglie Gloria
Capo della Casa di Thurn und Taxis
In carica 26 aprile 1982 - 14 dicembre 1990
Nome completo (DE) : Johannes Baptista de Jesus Maria Louis Miguel Friedrich Bonifazius Lamoral
Nascita Ratisbona, Germania, 5 giugno 1926
Morte Monaco di Baviera, 14 dicembre 1990 (64 anni)
Luogo di sepoltura Gruftkapelle, Abbazia di Sant'Emmerano, Ratisbona
Casa reale Thurn und Taxis
Padre Carlo Augusto, X Principe di Thurn und Taxis
Madre Principessa Maria Anna di Braganza
Consorte Contessa Mariae Gloria di Schönburg-Glauchau
Figli Principessa Maria Teresa
Principessa Elisabeth
Principe Alberto (II)

Giovanni Principe di Thurn und Taxis (Ratisbona, 5 giugno 1926Monaco di Baviera, 14 dicembre 1990) è stato un uomo d'affari tedesco e capo del immensamente ricca e principesca famiglia Thurn und Taxis dal 1982 fino alla sua morte.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni nacque a Ratisbona nell'allora Repubblica di Weimar, da Carlo Augusto, X Principe di Thurn und Taxis e dalla Principessa Maria Anna di Braganza. Ebbe due sorelle maggiori ed un fratello minore.

Matrimonio e famiglia[modifica | modifica wikitesto]

La famiglia Thurn and Taxis subì l'attenzione massiccia dei media durante la fine degli 70 fino alla metà degli anni 1980, quando Giovanni sposò la giovane Contessa Mariae Gloria di Schönburg-Glauchau, il membro di una dinastia comitale mediatizzata che possedeva ancora vaste proprietà in Germania dopo la I Guerra Mondiale, ma che successivamente all'avvento del regime nazista, divennero rifugiati in Africa e caddero in disgrazia. Lo stile di vita della coppia haut bohème li collocò tra i membri del jet set, e l'aspetto sopra le righe della Principessa Gloria (caratterizzato dal colore brillante dei capelli e da vestiti sgargianti) spinse Vanity Fair a descriverla come Princess TNT, the dynamite socialite, uno pseudonimo che le si appiccicò per lungo tempo.[1] Durante gli anni '70 Giovanni frequentava spesso feste avant-garde e bisessuali,[2] ed era spesso avvistato in discoteche gay.[3]

Giovanni sposò la Contessa Gloria di Schönburg-Glauchau il 31 maggio 1980. Da questo matrimonio nacquero tre figli:[4]

Alla morte di suo padre, avvenuta nel 1982, Giovanni diventò il capo della famiglia Thurn and Taxis. Il 14 dicembre 1990 morì, dopo aver subito due trapianti di cuore in 2 giorni, al Munich-Großhadern. Lasciò 500 milioni di dollari di debiti e la sua vedova adottò uno stile di vita più sobrio e controllato, per padroneggiare al meglio il patrimonio familiare e garantire ciò che era rimasto della fortuna a suo figlio.[1]

Ascendenza[modifica | modifica wikitesto]

Giovanni, XI Principe di Thurn und Taxis Padre:
Carlo Augusto di Thurn und Taxis
Nonno paterno:
Alberto I di Thurn und Taxis
Bisnonno paterno:
Massimiliano Antonio di Thurn und Taxis
Trisnonno paterno:
Massimiliano Carlo di Thurn und Taxis
Trisnonna paterna:
Guglielmina di Dörnberg
Bisnonna paterna:
Elena di Baviera
Trisnonno paterno:
Massimiliano Giuseppe in Baviera
Trisnonna paterna:
Ludovica di Baviera
Nonna paterna:
Margherita Clementina d'Asburgo-Lorena
Bisnonno paterno:
Giuseppe Carlo Luigi d'Asburgo-Lorena
Trisnonno paterno:
Giuseppe Antonio Giovanni d'Asburgo-Lorena
Trisnonna paterna:
Maria Dorotea di Württemberg
Bisnonna paterna:
Clotilde di Sassonia-Coburgo-Kohary
Trisnonno paterno:
Augusto di Sassonia-Coburgo-Kohary
Trisnonna paterna:
Clementina d'Orléans
Madre:
Maria Anna di Braganza
Nonno materno:
Michele di Braganza
Bisnonno materno:
Michele del Portogallo
Trisnonno materno:
Giovanni VI del Portogallo
Trisnonna materna:
Carlotta Gioacchina di Borbone-Spagna
Bisnonna materna:
Adelaide di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Trisnonno materno:
Costantino di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg *
Trisnonna materna:
Agnese di Hohenlohe-Langenburg *
Nonna materna:
Maria Teresa di Löwenstein-Wertheim-Rosenborg
Bisnonno materno:
Carlo I di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg
Trisnonno materno:
Costantino di Löwenstein-Wertheim-Rosenberg *
Trisnonna materna:
Agnese di Hohenlohe-Langenburg *
Bisnonna materna:
Sofia del Liechtenstein
Trisnonno materno:
Luigi II del Liechtenstein
Trisnonna materna:
Franziska Kinsky von Wchinitz und Tettau

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Gran Maestro dell'Ordre de Parfaite Amitié - nastrino per uniforme ordinaria Gran Maestro dell'Ordre de Parfaite Amitié
— 1982
Gran croce al merito dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Gran croce al merito dell'Ordine al Merito della Repubblica Federale Tedesca
— 1985
Cavaliere d'Onore e Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere d'Onore e Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Trattamenti di
Giovanni, Principe di Thurn und Taxis
Stemma
Trattamento di cortesia Sua Altezza Serenissima
Trattamento colloquiale Vostra Altezza Serenissima
Trattamento alternativo Sir
I trattamenti d'onore

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b "The Conversion of Gloria TNT". Colacello, Bob. Vanity Fair. June 2006.
  2. ^ Gloria in Extremis, Horacio Silva, New York Times Style Magazine, 6 December 2008
  3. ^ Bernd-Ulrich Hergemöller. Mann für Mann. page 689
  4. ^ Genealogisches Handbuch des Adels, Fürstliche Hauser Band XIX. C.A. Starke Verlag, Limburg an der Lahn. 2011. pp.369, 385-386. German. ISBN 978-3-7980-0849-6.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Capo della Casata di Thurn und Taxis Successore
Carlo Augusto 1982-1990 Alberto II
Controllo di autorità VIAF: (EN62457090 · LCCN: (ENn85256769 · GND: (DE123521521
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie