Giovanni Vincenzo Acquaviva d'Aragona

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giovanni Vincenzo Acquaviva d'Aragona
cardinale di Santa Romana Chiesa
1542 JOANNES VINCENTIUS DE AQUAVIVA - ACQUAVIVA GIOVANNI VINCENZO.JPG
CardinalCoA PioM.svg
Nato 1490
Consacrato vescovo 7 febbraio 1537
Creato cardinale 2 giugno 1542 da papa Paolo III
Deceduto 16 agosto 1546

Giovanni Vincenzo Acquaviva d'Aragona (Napoli, 1490Itri, 16 agosto 1546) è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano della Chiesa cattolica, nominato da Paolo III.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appartenente ad una illustre e potente famiglia nobile meridionale, nacque da Andrea Matteo III, 8º duca di Atri, 15 ° conte di Conversano e conte di Caserta, e da Isabella Piccolomini. Nel 1537 fu eletto vescovo della diocesi di Melfi e Rapolla.

Paolo III lo elevò al rango di cardinale con il titolo dei Santi Silvestro e Martino ai Monti nel concistoro del 2 giugno 1542.

Fu suo nipote il quinto Generale dei Gesuiti Claudio, figlio del fratello Giannantonio Donato, 9º Duca d'Atri.

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Melfi Successore BishopCoA PioM.svg
Giannotto Pucci 7 febbraio 1537 - 16 agosto 1546 Roberto Pucci
Predecessore Cardinale presbitero di Santi Silvestro e Martino ai Monti Successore CardinalCoA PioM.svg
Uberto Gambara 2 giugno 1542 - 16 agosto 1546 Girolamo Verallo